energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pronto Soccorso Careggi, in partenza la prima fase Cronaca

Firenze – Primo step per quanto attiene all’attivazione del nuovo pronto soccorso dell’Azienda
ospedaliero universitaria di Careggi, a Firenze: i servizi di pronto soccorso oculistico e otorinolaringoiatrico saranno attivi dal 1 novembre, oltre prendere il via anche la gestione dei pazienti con codici a bassa priorità, vale a dire bianchi e azzurri.

Nella struttura, che si estende complessivamente su una superficie di 3600 metri quadrati, verrà attuato anche un incremento di medici e infermieri. Per quanto riguarda questa prima fase, ci saranno tre medici generali in più, che andranno a potenziare i turni di notte, ma che serviranno anche a coprire i codici minori. Anche l’attività di triage, che consiste nello “smistamento” in base alla gravità mostrata dai pazienti, vedrà un potenziamento di sei infermieri.

A maggio del prossimo anno dovrebbe prendere corpo la seconda fase, che consiste nel trasferimento dei codici più gravi e la realizzazione della nuova diagnostica per immagini. Il pieno regime, se si segue il cronoprogramma della azienda, verrà raggiunto a giugno 2016, che dovrebbe vedere il completamento del terzo step, vale a dire la realizzazione di un centro traumatologico che accorpi il pronto soccorso ortopedico attualmente presso il Cto e l’attivazione di percorsi integrati “stroke (o ictus) e dolore toracico”.

L’assessore Luigi Marroni mostra la sua soddisfazione per la prosecuzione del ” grande progetto del pronto soccorso”. E dà un numero: per quanto riguarda le strutture sanitarie della Toscana, gli investimenti in ristrutturazioni e ampliamenti sono stati di due milioni di euro, “che per due terzi provengono dal finanziamento regionale”. E, annuncia l’assessore, “presto ci sarà anche una ristrutturazione profonda del policlinico delle Scotte a Siena”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »