energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Proroga sfratti, escluse le finite locazioni, famiglie a rischio da subito Breaking news, Dibattito politico

Firenze – Riceviamo e pubblichiamo dalla Rete Antisfratto Fiorentina: 

“Dopo il ritiro degli emendamenti alla legge di bilancio che prevedevano la proroga degli sfratti per il 2021 una forte mobilitazione dei movimenti e dei sindacati degli inquilini insieme a significative  prese di posizione di varie realtà istituzionali hanno portato all’inserimento nel decreto milleproroghe di un ulteriore proroga degli sfratti fino a giugno 2021.

Purtroppo la nuova formulazione del testo, sensibilmente modificato rispetto alle precedenti proroghe, desta non poche preoccupazioni perché questa non sarà una proroga valida per tutte le tipologie di sfratto ma sarà valida   “limitatamente ai provvedimenti di rilascio adottati per mancato pagamento del canone alle scadenze e ai provvedimenti di rilascio conseguenti all’adozione del decreto di trasferimento di immobili pignorati ed abitati dal debitore e dai suoi familiari”.

Se la logica di questa scelta resta incomprensibile appare invece chiaro il pericolo che fin dalle prossime settimane gli sfratti possano riprendere, potendo così colpire tutte quelle famiglie che dopo aver avuto lo sfratto per finita locazione, anche a costo di pesanti sacrifici pur di non incorrere in morosità, hanno regolarmente pagato il canone di locazione e ora rischiano di vedersi doppiamente beffati.

Sfrattare una famiglia senza il passaggio da casa a casa è di per sé  intollerabile, ancora di più lo è in una  situazione drammatica  sia sotto il profilo sociale ed economico che sanitario  come quella che stiamo vivendo, in particolare in una realtà, quella di Firenze, che detiene il triste record nazionale degli sfratti in rapporto al numero di abitanti.

Bloccare tutti gli sfratti fino a giugno permetterebbe oltretutto alle famiglie interessate di poter partecipare al bando Erp annunciato per la prossima primavera con un ritardo di 4 anni rispetto all’ultimo  fatto nel 2016, bando che potrebbe dare a queste famiglie la possibilità di un’assegnazione di una casa popolare.

Il 22 dicembre siamo stati in presidio sotto la prefettura chiedendo a gran voce la proroga degli sfratti e un forte intervento pubblico sul problema casa a partire dal recupero del patrimonio immobiliare pubblico sfitto, ora chiediamo con forza a Comune, Regione e Prefettura che in città non venga eseguito nessuno sfratto, di qualsiasi tipologia, senza il contestuale passaggio da casa a casa”.

Rete Antisfratto Fiorentina

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »