energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A Palazzo Gambacorti torna a splendere l'”Impresa delle Baleari” Notizie dalla toscana

Tra qualche mese, ed entro la fine dell'anno, saranno conclusi i lavori di restauro della Sala delle Baleari, gioiello dell’arte pisana del seicento, adornata dagli affreschi di Giacomo Fardelli e dei Fratelli Melani,   sala nella quale si riunisce il Consiglio comunale di Pisa. E' stato già terminato il restauro del principale dei tre grandi affreschi, "L'impresa delle Baleari" (nella terza foto in basso) di Giacomo Fardelli, che dà il nome alla sala. Ha ritrovato la sua luminosità originaria e svela, a seguito della rimozione delle ricostruzioni ottocentesche, particolari prima sconosciuti, come un accampamento di guerrieri, che era rimasto coperto da ridipinture di epoca successiva.  Completato pure il restauro degli stucchi e della volta della Sala Rossa (prima foto in basso) , l'altra Sala interessata dai restauri del Palazzo Gambacorti, incluso l’affresco settecentesco dei fratelli Melani, dedicato a San Ranieri.
Restano da ultimare gli interventi di recupero de “La riconquista della Sardegna” (1693), il secondo dei tre grandi affreschi della Sala delle Baleari, sempre di Fardelli. I lavori di pulitura, appena iniziati, infatti, hanno evidenziato condizioni di conservazione assai peggiori dell’ “Impresa delle Baleari”. Da completare anche il restauro del terzo affresco, l’”Espugnazione di Gerusalemme”, opera di Cesare Dandini (1695), e del pregiato cassettonato ligneo secentesco con decorazioni a tempera (nella seconda foto in basso), ad oggi già recuperato quasi per metà. Gli utlimi lavori di restauro riguardano anche la Sala Rossa, nella quale deve essere realizzato il trattamento alle stoffe color porpora che adornano le pareti ed installato il nuovo impianto d’illuminazione, da installare anche nella Sala delle Baleari.
Le sedute del Consiglio comunale si svolgono, da quando son iniziati i lavori,  nella Sala del Ciuco.

AlI'incontro e sopralluogo di stamattina sono intervenuti il sindaco Marco Filippeschi, la dirigente responsabile della Soprintendenza Alba Macripò e Cosimo Bacci Torsi presidente della Fondazione CariPisa, che ha contribuito al restauro con un finanziamento di 270mila euro. «Questo intervento è parte di una strategia – ha detto Filippeschi – promossa da Comune e Fondazione finalizzata alla valorizzazione della parte più preziosa del patrimonio artistico cittadino»

Ecco alcune immagini, fornite dal Comune di Pisa, dell'avanzamento dei lavori dal cantiere allestito nella sale dove sì è svolto oggi il sopralluogo istituzionale.

le_baleari_1ST.jpg

le_baleari_2ST.jpg

le_baleari_4ST.jpg

le_baleari_5ST.jpg

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »