energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Provincia di Prato: si vota domenica 12 ottobre Politica

Prato – Domenica 12 ottobre dalle 8.00 alle 20.00 saranno aperte le urne a palazzo Buonamici per l’elezione del nuovo presidente della Provincia e del Consiglio provinciale di Prato. Si procederà subito allo spoglio e, nel giro di un’ora o due, alla proclamazione degli eletti.

Al momento è in fase di allestimento il seggio elettorale nella sala al primo piano di palazzo Buonamici (ingresso da via Ricasoli 25). Gli elettori, consiglieri e sindaci dei Comuni del territorio provinciale, sono in tutto 117: 13 per Cantagallo, 17 per Carmignano, 17 per Montemurlo, 11 per Poggio a Caiano, 33 per Prato, 13 per Vaiano e 13 per Vernio. Per esprimere il loro voto dovranno munirsi di documento di identità. Le schede da votare saranno due, una per l’elezione del presidente della Provincia e una per l’elezione dei 10 consiglieri.

Gli elettori potranno votare 3 liste di candidati per il Consiglio, mentre l’unica candidatura a presidente della Provincia è quella di Matteo Biffoni, attuale sindaco di Prato.

Le liste

LISTA PER LA PROVINCIA FORZA PRATO INSIEME – E’ composta da 5 candidati in questo ordine: 1 Emanuele Berselli, 2 Andrea Antonio Bonacchi, 3 Sergio Toccafondi, 4 Lorenzo Traettino, 5 Gaia Vaccai.

LISTA CENTROSINISTRA PER LA PROVINCIA DI PRATO – E’ composta da dieci candidati in questo ordine: 1 Alberto Vignoli, 2 Emanuele Pacini, 3 Tommaso Bertini, 4 Giulia Anichini, 5 Emiliano Citarella, 6 Paola Tassi, 7 Filippo De Rienzo, 8 Gabriele Alberti, 9 Federica Palanghi, 10 Claudia Longobardi.

LISTA PER PRATO – E’ composta da 5 candidati in questo ordine: 1 Roberto Cenni, 2 Matteo Cocci, 3 Alessandro Bartolini, 4 Matteo Giovanni Santini, 5 Antonio Longo.

Le liste sono state presentate il 21 e 22 settembre scorsi all’ufficio elettorale, di cui è responsabile il segretario generale della Provincia Massimo Migani, che le ha quindi esaminate e convalidate. Lo spoglio dei voti avverrà secondo un sistema ponderato sulla base di un indice, determinato in relazione alla popolazione complessiva della fascia demografica del comune in cui si è sindaci o consiglieri. Nella provincia di Prato il risultato del rapporto tra popolazione del Comune di Prato e popolazione della Provincia è maggiore di 45 (75,414). Pertanto la parte eccedente (30,414) deve essere redistribuita, proporzionalmente, tra le fasce demografiche diverse da quella cui appartiene Prato. Il valore percentuale di ogni fascia non potrà superare la cifra di 35, salvo la fascia demografica cui appartiene il comune principale che supera 45.

Possono essere eletti alla carica di presidente della Provincia i sindaci dei Comuni che fanno parte nel territorio provinciale, il cui mandato scada non prima di diciotto mesi dalla data di svolgimento delle elezioni. In occasione di questa prima elezione sono eleggibili anche i consiglieri provinciali uscenti. Il nuovo presidente dura in carica 4 anni. Possono essere eletti alla carica di consigliere provinciale i sindaci, i consiglieri comunali e i consiglieri provinciali uscenti Il Consiglio provinciale sarà di 10 componenti (il numero è determinato in relazione alla popolazione) e durerà in carica 2 anni.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »