energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Pugilato: a Chiesanuova vincono Scalia, Piazza e Lepei Sport

Firenze – Pieno successo tecnico e di pubblico – oltre 200 gli spettatori – della riunione di pugilato svoltasi ieri sera sabato a Chiesanuova Val di Pesa. Una riunione, promossa dall’AS. Sempre Avanti Firenze, ed articolata su sei incontri dilettanti e tre professionisti.

Questi i risultati dei dilettanti. Pesi welter. Riccardo Pinori (Boxe Fusco Pontedera) ha vinto ai punti contro Samuele Grassi (Boxe Mugello); pesi leggeri : al debuttante albanese Erdi Nako (Sempre Avanti Firenze) un verdetto contestato contro Marco Sanesi (Boxe Mugello);

pesi superleggeri : Bracaloni (Cascinese) ha avuto la meglio ai punti su Zaini (Boxe Stiava) a conclusione di un bel match; e Christian Martino (Boxe Mugello) si è aggiudicato l’incontro ai punti contro il combattivo Leonardo Ciarli (Sempre Avanti).

Pesi mediomassimi :  Mattia Bellone (“Fusco” Pontedera) si è aggiudicato l’incontro per squalifica contro Paulo Pipaj (Boxe Mugello). Infine pesi mosca, categoria èlite Steeven Castillo (Boxe Stiava) ha risolto a proprio favore il confronto con Hermon Arefayne (Boxe Mugello). E’ stato un match validissimo sotto tutti i profili.

———–

Vivaci, combattuti i tre matches professionisti. Protagonisti quasi tutti giovani emergenti. Quindi garantiti agonismo, fantasia e coraggio. Ha aperto la serie il massimo Fabio Piazza (Boxe Stiava) al suo debutto nella grande boxe. Per il peso massimo versiliese è stato un esordio promettente in quanto contro un mestierante del ring quale il rumeno Ion Voica ha vinto per k.o. alla terza ripresa.

Facile l’affermazione del piuma Marco Scalia di Scandicci (Boxing Club Firenze) contro Andrea Gallinaro di Napoli pure lui alle prime esperienza nel grande boxe. Il pugile campano è stato contato nella prima ripresa, poi ha subito due richiami ufficiale dell’arbitro. Insomma Scalia – quattro successi ed una sconfitta – ha stravinto tutte le quattro riprese. Questo incontro era valido per il campionato neopro della Lega boxe.

Infine il peso medio Dragan Lepei della Ginestra Fiorentina si è confermato pugile con notevoli risorse. Un ragazzo, 25enne, di mestiere muratore, che può guardare con ottimismo al suo futuro nella boxe perché possiede tutte le qualità per emergere. E’ un ottimo picchiatore che sta registrando sensibili progressi anche sul piano tecnico. Ieri sera ha prevalso contro Yassne Habaci, pugliese di adozione, avversario scorbutico e valido. Praticamente Lepei si è aggiudicato tutte (o quasi) le sei riprese centrando così la quarta vittoria (nel suo fresco record anche due pari). Dunque da professionista è imbattuto dopo sei incontri.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »