energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pugilato: conferme e sorprese a San Donnino e Lucca Sport

Firenze – Conferme e sorprese, pugilato valido e spettacolare ed nutrita partecipazione di pubblico nelle due riunioni di pugilato dilettanti svoltesi una nella palestra di Spazio Reale a San Donnino (Firenze), l’altra a Lucca presso il Centro culturale Foro Boario.   La riunione a San Donnino, promossa dal Centro Sport Combattimento Firenze, ha compreso anche due matches femminili molto combattuti ed apprezzati dal pubblico.  In uno, pesi leggeri, ha avuto la meglio Jocelyn Carson (Sarzana Ring) apparsa più solida e più continua sulla pur tenace Martina Righi (Centro Sport Combattimento).

Nell’altro, pesi welter, superiorità abbastanza marcata della Amal Wahby (Centro Sport Combattimento) su Cristina Groso (Fight Gym Grosseto).  Un match categoria èlite, pesi welter, maschile. Josè Lavia (Ambra Poggio a Caiano) con una eccellente prova si è aggiudicato praticamente le tre riprese contro Paolo Bologna (Samurai Club Firenze).

Categoria seniores. Welters. Una autentica battaglia tra Federico Poggesi (Centro Sport Combattimento) e Bertola (Sarzana Ring). Un conteggio per ciascuno dei due battaglieri pugili. Verdetto a favore di Poggesi, ma un bravo anche per il suo avversario.

 Massimi. Successo meritato di Zanko (Boxing Club Firenze) su Federico Guernieri (Boxe Medicina). Mosca. Cristian Martino (Boxe Mugello) ha superato di stretta misura Francesco Becherelli (Boxe Campi).

Categoria juniores. Pesi leggeri Valerio Nordamarino (Colligiana) al suo esordio, davvero promettente, ha regolato agevolmente Lorenzo Ferdani (Sarzana Ring) ai punti.

Infine due combattimenti per giovanissimi, categoria youth. Supermedi Matteo Di Girolamo (Boxe Campi) vince per intervento medico alla seconda ripresa su Daniele Vanni (Boxe Fusco Pontedera); gallo Michael Andrade (Centro Sport Combattimento) e Jason Rizzati (Boxe Medicina) si sono soprattutto guardati. I giudici hanno dato il verdetto a Rizzati per aver messo a segno qualche timido colpo in più.

—————

Pieno successo della riunione al Foro Boario, articolata su undici matches, promossa dalla Pugilistica Lucchese con la regia di Maurizio Barsotti.

La riunione si apriva con i tre incontri validi quali finali per i rispettivi titoli di campione toscano. Superleggeri senior: Nathan Calabrese (Boxing Club Firenze) batte Daniel Karaj (Lucchese); superleggeri : Manuel Bracaloni (Cascianese) b. Fabio De Simone (Carrarese) ai punti; ; welter Daniele Osmani (Boxe Cecina) b. Paolo Bernardo (“Ambra” Poggio a Caiano) ai punti.

Categoria èlite. Superleggeri Charlie Metonyek (Castelfidardo) b. Edison Hysenllari (Lucchese), ma il pugile di casa avrebbe meritato qualcosa di più. Medi Filippo Rimanti (Lucchese) pareggiando con l’ottimo Jonny Cocci (Boxe Ascoli) ha riscattato la modesta prestazione offerta nel torneo “Il Guanto d’oro”.

 Leggeri. Nicola Henchiri (Lucchese) sciorinando una boxe di qualità non ha avuto problemi a mettere sotto Gianluca Vesprini (Castelfidardo).

Categoria senior. Supermedi : Michele Lupotti (Lucchese) ha superato di misura, ma con merito Tommaso Branzi (Foligno); Lorenzo Giornelli (Boxe Stiava) si è aggiudicato l’icnontro per squalifica alla seconda ripresa di Alban Hoxha (Virtus La Spezia).

Medi. Davide Di Donato (Accademia Livornese) si è aggiudicato in modo perentorio il verdetto contro Emilian Perpepaj (Boxe Recanati).

Infine i due matches femminili. Pesi mosca. Tra Irene Spagnoli (Accademia Livornese) e Federica Piantamori (Foligno) giusto pareggio a conclusione di un match avvincente; mentre Serena Bandelli (Accademia Livornese) vinceva in modo autorevole contro Francesca Brufani (Foligno).

———————

Print Friendly, PDF & Email

Translate »