energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pugni pesanti per Santo Stefano Sport

Mi sono preparato con puntiglio – dice Rodrigo Bracco – quindi ritengo di essere pronto per sostenere questo pur difficile match. Voglio ben figurare davanti ai miei tifosi fiorentini. Inoltre conquistare un titolo internazionale è importante per la mia quotazione. Il francese è forte, più giovane di me, e dotato di un pugno pesante. Ma spero di batterlo grazie al mio ritmo sostenuto e alla mia precisione nel portare i colpi”.  Bracco 34 anni con 14 vittorie di cui 5 per k.o. e 4 sconfitte, giovedi prossimo 26 dicembre a Firenze – Palazzetto ITI a Rifredi – tenterà di strappare ad Anthony Settoul di Clement Ferrand il titolo relativo al campionato dell’Unione Europea dei pesi gallo. Il match è fissato sulla distanza delle 12 riprese. Settoul 27enne con 17 successi di cui 6 per k.o. e due sole sconfitte, se ha accettato di mettere in palio in Italia la sua corona ritiene di poter respingere l’assalto dello sfidante fiorentino.
   L’ultimo match di Bracco è stato quello disputato e vinto in primavera a Signa contro Pio Antonio Nettuno di Cesenatico con la cintura tricolore in palio che Bracco ha conservato e che detiene dal novembre 2010.
   L’evento di giovedi è organizzato dalla Boxe Loreni in collaborazione con l’Accademia Fiorentina club nel quale Bracco è tesserato fino dal giorno in cui ha iniziato a boxare. La riunione, inizio ore 16, comprende pure sette incontri dilettanti con pugili dell’Accademia tra cui Palermo, Sicuranza e Vannozzi; della Pugilistica Isolotto Petragallo e Casamassima; della Boxe Mugello Buti.
   Il match è stato presentato in Palazzo Vecchio. Tra i presenti Francesco Sottili e Moreno Mencucci dirigenti dell’Accademia Fiorentina; il maestro Alessandro Boncinelli che giovedi assisterà Bracco dall’angolo; il vice sindaco di Firenze Stefania Saccardi; il presidente del Comitato toscano della Boxe Giuseppe Ghirlanda; Emilio Pisani, rappresentante degli allenatori di pugilato toscani.
   Ma prima di Bracco sarà il superwelter pratese Francesco Di Fiore – 16 vittorie, 9 sconfitte, 2 pari – a salire sul ring. Lo farà domenica prossima in Polonia per affrontare il pugile di casa Patryk Szymanski. Per Di Fiore un incontro molto insidioso in quanto il pugile polacco combatte in casa ed ha vinto tutti gli otto incontri disputati.
FRANCO CALAMAI

Print Friendly, PDF & Email

Translate »