energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pulizia strade Fi: parcheggio più facile, ma rimozione forzata Cronaca

Firenze – A metà aprile torna la rimozione forzata dei veicoli in sosta vietata durante la pulizia strade diurna e notturna. Ad annunciarlo, gli assessori Alessia Bettini (ambiente e decoro) e Federico Gianassi (polizia municipale) insieme a Domenico Scamardella, responsabile pianificazione servizi di Quadrifoglio spa. In questi giorni, inoltre, è anche cominciata la sostituzione dei cartelli stradali di divieto di sosta mensile per lo spazzamento e il lavaggio.

“Chiediamo un sacrificio in più ai cittadini, ma ci sembra un gusto compromesso – ribadisce l’assessore Bettini –: spostando l’auto una volta al mese avremo una città più pulita e anche più sicura. Senza veicoli parcheggiati sarà possibile pulire le caditoie quindi saranno più in grado di ricevere l’acqua piovana in caso di eventi atmosferici intensi. Un piccolo sacrificio quindi nell’interesse della bellezza e della sicurezza della città”.

Anche l’assessore Gianassi sottolinea la necessità della collaborazione da parte dei cittadini. “L’Amministrazione insieme a Quadrifoglio è impegnata per rendere Firenze più bella e pulita. Chiediamo ai fiorentini di darci una mano spostando l’auto una volta al mese. In queste settimane è in corso la sostituzione dei cartelli: quindi invito i cittadini a fare attenzione alla nuova segnaletica che sarà collocata nella loro strada. In caso contrario scatterà la sanzione e la rimozione”.

“Abbiamo ridefinito l’organizzazione del sistema di pulizia strade notturna mensile perché non venivano più spostati i veicoli – ha dichiarato l’ingegner Scamardella di Quadrifoglio – con una efficacia molto ridotta. Per agevolare i cittadini abbiamo ridisegnato i settori notturni in modo che possano trovare più facilmente dove parcheggiare quando nella loro strada c’è la pulizia. Invitiamo tutti a prestare la massima attenzione al cartello stradale di divieto di sosta per pulizia strade, ricordando che la rimozione sarà fatta su tutto il territorio comunale, perciò sia dove c’è lo spazzamento notturno ma anche dove c’è il diurno.”

L’assessore Giorgetti aggiunge come, grazie alla nuova organizzazione predisposta da Quadrifoglio che spalma lo spazzamento notturno nell’arco di quattro settimane invece di concentrarle soltanto nella quarta di ogni mese, sono state ridisegnate le zone in modo da ridurre le difficoltà di trovare parcheggio. “Rinnovo l’invito ai cittadini a collaborare per rendere la città più pulita consentendo anche di effettuare gli interventi sulle caditoie così importanti in caso di piogge intense”.

La massiccia presenza di veicoli in sosta quando è previsto il servizio ha vanificato spesso l’efficacia e il rendimento di pulizia a fondo, soprattutto nelle zone nelle quali l’intervento è notturno. Quadrifoglio e Amministrazione comunale hanno perciò deciso di ripristinare la rimozione forzata su tutto il territorio comunale, sia delle ordinanze diurne che notturne (la rimozione può essere effettuata anche se nel cartello stradale non è presente il simbolo del carro attrezzi, come previsto dal nuovo codice della strada).

Da parte sua la SAS, su incarico di Quadrifoglio, ha cominciato nei giorni scorsi a sostituire i cartelli stradali con divieto di sosta a cadenza mensile per lavaggio e pulizia strade in orario notturno (dalle 00.00 alle 06.00). Nei nuovi cartelli (circa 2500) sarà ben visibile (anche se non obbligatoria) l’immagine della rimozione forzata dei veicoli in sosta vietata la notte d’intervento: questo permetterà di garantire una pulizia a fondo con strade sgombre da veicoli.

La sostituzione si è resa necessaria perché Quadrifoglio, insieme all’amministrazione comunale, ha deciso , oltre al ripristino della rimozione, di agevolare i cittadini, ridisegnando le ordinanze di spazzamento notturno nell’arco delle quattro settimane del mese. In questo modo, quando cade il divieto di sosta mensile nel proprio settore, i cittadini residenti troveranno rispetto a prima molto più facilmente aree limitrofe senza divieto, dove poter parcheggiare (fino ad oggi i divieti mensili erano concentrati nelle notti della quarta settimana). In quattro ordinanze di spazzamento notturno su 6 cambia perciò la cadenza della settimana: prima era sempre il 4° – per esempio lunedì del mese – ora potrà essere il 1°, il 2° o il 3° lunedì. Il lavoro di sostituzione dei cartelli stradali durerà circa quattro settimane, ma alcuni settori o parte di essi, per esigenze operative, potrebbero essere completati nelle settimane successive.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »