energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Quaderni di famiglia”: improvvisazione teatrale al Teatro del Romito Spettacoli

Un’operazione particolare, in cui in un certo senso gli spettatori diventano “co-autori” dello spettacolo. Giunto a teatro ognuno è invitato a lasciare in poche righe per iscritto qualcosa di sé, qualcosa della sua famiglia, che poi gli attori rielaboreranno e metteranno in scena. Il progetto Quaderni di famiglia prende vita nel Teatro del Romito a Firenze dal 19 al 21 ottobre da un’idea di Gila Manetti, Andrea Mitri e Alfredo Cavazzoni. I tre attori da anni si occupano di improvvisazione teatrale (avendo collaborato anche con la LIIT – Lega Italiana Improvvisazione Teatrale), una tecnica scenica che si fonda sull’immediatezza della creazione. La comicità che ne viene fuori, spesso anche nelle situazioni apparentemente più “tragiche”, deriva dall’imprevedibilità degli interpreti, dallo stupore e dalla ilarità che le loro azioni possono provocare nel pubblico.

Lo spettacolo si propone come «viaggio all’interno della memoria di una famiglia italiana, una famiglia di cui all’inizio conosciamo solo alcune cose suggerite dal pubblico in sala: un cognome, un personaggio particolare (chi non ne ha avuto uno in famiglia), dei modi di dire tipici, altro ancora. Sul palco, come unico elemento scenografico e drammaturgico, una libreria con dei quaderni; sono la memoria della famiglia, quaderni su cui gli spettatori prima dell’inizio hanno scritto parole, sogni, ricordi e luoghi della loro memoria personale». Da questo input iniziale gli attori ricostruiscono le microstorie delle famiglie che si inseriscono nella grande Storia dell’umanità. L’invenzione del passato e del presente si basa sul concetto di memoria, personale, sociale, familiare. Una grande risorsa per reinventare il futuro. In quest’avventura gli interpreti sono accompagnati dalle musiche di Ilaria Innocenti.

La Compagnia ha proposto una formula speciale per chi parteciperà all’evento “Più gente porti meno paghi”: una trovata simpatica per invogliare a propagandare lo spettacolo. Il biglietto di 12 euro, infatti, subirà delle riduzioni a seconda di quante persone ogni spettatore porterà con sé a teatro: il prenotato accompagnato da due persone otterrà un ingresso intero e due ridotti a 9 euro; un gruppo di almeno cinque persone potrà usufruire dei ridotti per tutti; qualora si presentassero in otto, oltre alla riduzione per tutti, uno dei biglietti avrà il costo di soli 2 euro. L’offerta speciale, però, è disponibile solo nel caso in cui la prenotazione viene effettuata entro le ore 15 del giorno della replica a cui si vuole assistere.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »