energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Quagliarella o Matri per i gol che mancano Sport

I colpi di scena non mancano mai durante il calciomercato. Tutto bisogna aspettarci e tutto accade, anche che Juventus e Fiorentina tornino a trattare dopo la spaccatura dei mesi scorsi. Le incomprensioni Berbatov e Jovetic, sembravano aver incrinato i rappor i in modo decisivo. Dopo i battibecchi a distanza tra Pradè e Marotta e quello tra Andrea Della Valle e Andrea Agnelli, sono stati veri e propri momenti di gelo fra le due società che per mesi non si sono considerate. Ma durante una sessione di mercato i vecchi screzi  devono essere cancellati per ottenere il massimo per il giusto rinforzo. Il duo Pradè-Macia ha quindi nuovamente stretto rapporti con i dirigenti bianconeri. L'oggetto del desiderio, già da agosto è Quagliarella, attaccante con le caratteristiche volute da Vincenzo Montella, ma anche Matri non dispiace ai dirigenti viola per la facilità con cui va a segno. La riapertura è stata possibile, vista l'accelerata della Juventus per arrivare alla punta argentina in forza al Lione, seguita anche dai viola in un primo momento: Lisandro Lopez. Con l'arrivo, infatti, dell'attacante, il parco attaccanti bianconero sarebbe ovviamente in esubero e il duo Pradè Macia tasta già il terreno per accaparrarsi una punta di caratura internazionale. A una settimana dalla fine del mercato i dirigenti viola continuano a lavorare e dopo l'arrivo di G.Rossi, Vecino, Larrondo e Wolski, sono attesi in tempi brevissimi il terzino sinistro Alonso e il centrale difensivo Compper, ma l'ipotesi Quagliarella alletta tutti, in primis Vincenzo Montella, per il salto di qualità voluto dall'ambiente viola.

   Niccolò Dainelli

Print Friendly, PDF & Email

Translate »