energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Qualità della vita in Italia 2011, Firenze dal 31° al 42° posto Società

Si conferma Trento, seguita da Bolzano, la città in cui si vive meglio in Italia. E' quanto emerge dal 13° Rapporto Qualità della vita 2011 di ItaliaOggi – Università La Sapienza di Roma, pubblicato sul quotidiano in edicola in 2 gennaio. Una conferma per Trento rispetto all'anno precedente, ed in linea con i dati del rapporto Qualità della vita 2011 del Sole24Ore pubblicato ai primi di dicembre. Bolzano al 2° posto, anche nel rapporto del Sole24Ore. Secondo i dati del rapporto di fine anno, nelle altre regioni si è assistito nello scorso anno ad un generale peggioramento: scendono infatti a 45 (erano 55 nel 2010) le province nelle quali si vive in modo buono o accettabile, mentre salgono a 58 (contro le 48 del 2010) le province in cui la qualità della vita risulta scarsa o insufficiente. Ulteriore discesa degli indicatori nell'Italia meridionale e insulare. ''La conferma di ciò – scrive ItaliaOggi – sono l'ultimo posto di Trapani, terz'ultima nella precedente indagine, e il penultimo posto di Napoli, ultima nelle precedenti due edizioni del rapporto''. I grandi centri urbani ''reggono il colpo'' e si concentrano a metà classifica, in particolare: la qualità della vita sale a Roma (al 51° posto dal precedente 57°; 8° nella classifica Sole24Ore), a Milano (al 46°  dal 49°; 6° nella clsssifica Sole24Ore), a Torino (al 47° dal 51°; 53° nella classifica  Sole24Ore). Scende invece a Bologna: dal 21° al 40° (12° nella classifica Sole24Ore) e a Firenze dal 31° al 42° (11° nella classifica Sole24Ore). Le pagelle finali del Sole24Ore danno per Milano invece un indice stabile (né meglio né peggio rispetto all'anno precedente); sono analoghe nelle tendenze per Roma (indice +15) per Bologna (indice -7), per Firenze (indice -3). [vedi le prime 25 posizioni della classifica Sole24Ore a fondo articolo]
L'indagine “conferma, rispetto alle prime edizioni del rapporto, la conquista del vertice da parte delle province del Trentino-Alto Adige e di alcune province venete. In particolare Trento consolida gli eccellenti piazzamenti già ottenuti in passato: dal 1999 è stabilmente nel gruppo di eccellenza e non è mai scesa al di sotto del 7° piazzamento. All'opposto l'ultimo posto di Trapani fa seguito a precedenti posizioni basse''. In generale l'indagine evidenzia che ''il livello medio di qualità della vita è insufficiente e non accenna a migliorare nelle regioni del sud.
Il rapporto di ItaliaOggi 2011 è uno strumento di monitoraggio della qualità della vita realizzato con una nuova metodologia basata su un'architettura di 9 dimensioni d'analisi: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita. 17 sottodimensioni e 93 indicatori di base.

Al divario Nord-Sud si aggiunge il divario Nordest-Nordovest d'Italia
Emerge un ulteriore disparità tra aree al'interno dell'Italia, già caratterizzata dalla storica questione di sviluppo del Mezzogiorno. I risultati dell'indagine consentono di evidenziare ''un peggioramento a Nordovest, che porta a dividere l'Italia non più solo tra Nord e Sud, ma anche tra Nordest e Nordovest''. Nel 2011 le aree in cui si vive meglio sono infatti realtà rappresentative dell'arco alpino centrale e orientale, della Pianura Padana e dell'Appennino tosco-emiliano, con ramificazioni verso Toscana e Marche. Al contrario, nelle macroaree caratterizzate da una qualità della vita scarsa o addirittura insufficiente, ci sono le 36 province del Mezzogiorno, una provincia dell'Italia centrale, 9 province del Nordovest e 3 del Nordest.

Prime 25 posizioni delle pagelle finali "Qualità della vita 2011, Sole24Ore". La pagella finale, per ciascuna provincia, è consuntiva delle pagelle: tenore di vita, affari e lavoro, servizi ambiente e salute, ordine pubblico, popolazione, tempo libero.
Provincia   posizione  indice    punteggio
Trento       1°            +3                566
Bolzano      2°          +1                565
Aosta         3°          +12               558
Belluno      4°            +5               552
Sondrio      5°           +12              547
Milano        6°            =                545
Siena         7°            – 6              543
Roma        8°             +15            542
Trieste       9°              -7             539
Udine        10°            +3             535
Firenze      11°             -3            532
Bologna     12°             -7            530
Ravenna    13°              -6            529
Grosseto  14°              -4             526
Forlì       15°                -3             524
Lucca      16°              +11            521
Rimini     17°               -6              519
Macerata  18°              +3            517
Cuneo 19°                   -3             515
Bergamo  20°              +24           514
Brescia     21°             +10           510
Gorizia      22°               -1           509
Padova      23°              +19          508
Lecco        24°              +3           507
Prato         25°              +14         506
Modena     25°                +9           506

Immagine www.figliefamiglia.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »