energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Questore: aumentano furti nell’aretino Cronaca

Reati in calo del 10% nell'aretino ma furti in aumento: nel 2012 sono stati 5799 i 5056 del 2011. I dati sono stati diffusi questa mattina dal Questore di Arezzo Felice Addonizio e si riferiscono all'intero territorio provinciale. In calo i casi di percosse che passano da 131 a 117, le violenze sessuali che scendono da 30 a 22 e le rapine, intese anche come furti con violenza, che da 87 passano a 72. Pochissimi i furti e le rapine nei confronti degli orafi, dato che aveva preoccupato le forze dell'ordine nel 2011. Analizzando il dato dei furti, la maggioranza si sono verificati nel commercio e su auto mentre i furti di auto passano da 117 a 127. In diminuzione le truffe informatiche.

Molti i comportamenti irresponsabili segnalati dal Questore, ad Arezzo in molti casi denunciati alla polizia porte e finestre non erano state chiuse in maniera sicura. ''Chiediamo collaborazione – ha sottolineato il Questore – invitando i cittadini ad avere un comportamento corretto, mettere allarmi di qualita' e se si hanno porte blindate chiuderle con piu' mandate''.

Gli 8 casi di coma etilico e 68 persone soccorse dal pronto soccorso di Arezzo nell' occasione dei festeggiamenti del Capodanno, che ha esaurito le barelle per trasportare i giovani che avevano abusato di alcol, preoccupano il Questore:''Sono molto preoccupato per quanto accaduto, devo fare una reprimenda ai gestori dei locali che probabilmente non hanno chiesto i documenti ai minorenni. In questi giorni daremo il via a una serie di controlli nei bar, nei call-center che vendono alcolici e nei supermercati che, se trovati a vendere alcol a minorenni, saranno chiusi secondo quanto previsto. Non si possono neppure tollerare i 'beveroni' attualmente in vendita nei locali notturni – ha concluso – anche in questa circostanza attueremo controlli per intervenire su problemi che incidono fortemente sul tessuto sociale''.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »