energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Un quintetto prende il volo nel girone B Lega Pro di calcio Sport

Firenze – Dai risultati di questa 21° giornata del girone B del campionato di Lega Pro sembra credibile l’ipotesi che la squadra vincitrice del Girone B sia una di queste cinque : Ascoli, Teramo, Pisa, L’Aquila e Reggiana. Un’ipotesi avvalorata dalla situazione di classifica. L’Ancona primo inseguitore si trova a sei punti dalla capolista.

Ecco, intanto, la sintesi di questo turno. Lo stop imprevisto, ma significativo della capolista Ascoli caduta a L’Aquila; il pari, uno a uno, dei due derby toscani Tuttocuoio-Prato e Pistoiese-Carrarese; la bruciante sconfitta del Pontedera; il record della Carrarese che ha centrato il 13° pareggio su 21 partite giocate.

Incominciamo dal derby tra Tuttocuoio e Prato. Andavano in vantaggio i padroni di casa in apertura di partita; pareggiava il Prato nel finale con una rete, l’undicesima personale, di Bocalon. Pareggio accettabile, ma non gradito dai tifosi pratesi che hanno ancora una volta criticato l’allenatore Vincenzo Esposito.

Risultato di parità anche a Lucca ospite il Gubbio. Due reti, una per parte, segnate nel primo tempo. Gli ospiti andavano a segno alla mezzora con Regolanti; pareggiava la Lucchese allo scadere del tempo su rigore con l’attaccante Forte. Per la Lucchese è stato il nono pareggio. Da aggiungere che la squadra toscana dal momento in cui è diretta da Giuseppe Galderisi non ha più perso una partita (2 vittorie e 6 pareggi).

Brutta sconfitta del Pontedera a San Marino. Un passivo di tre a zero è un risultato allarmante, un vero campanello di allarme per la squadra del tecnico Indiani che, sicuramente, alla ripresa degli allenamenti chiamerà i giocatori ad una riflessione per quel tracollo. Ad interpretarne le ragioni. Perché non può bastare la circostanza, sia pure importante, delle numerose assenze.

Risultato clamoroso anche a L’Aquila con i padroni di casa che hanno strapazzato, 3 a 0, la capolista Ascoli.

Uno scivolone che ha avuto sensibili ricadute sulla classifica.

Senza reti e senza emozioni il match tra Forlì e Piacenza. Unica conseguenza di questo pareggio : il Piacenza è tornato all’ultimo posto in classifica, che appena una settimana fa, aveva lasciato al San Marino.

Pure il secondo derby toscano, dunque, tra Pistoiese e Carrarese, si è chiuso con una rete per parte. E’ stata una bella partita. Gioco di buon livello e tante emozioni. I pistoiesi segnavano all’inizio della ripresa con Anastasi – seconda rete personale – la Carrarese pareggiava al secondo dei sette minuti di recupero con un gol di Gorzegno.

Da sottolineare che la Pistoiese ha giocato gli ultimi minuti con un uomo in meno per l’uscita di Piana infortunato. Comprensibile il disappunto degli “arancioni” per essere stati raggiunti praticamente a partita finita. Ma tutto sommato i marmiferi hanno confermato di costituire una squadra solida, concreta, esperta, quindi, non hanno demeritato questa divisione dei punti. Insomma, oltre ai 13 pareggi, vanta 5 successi e solo 3 sconfitte. Lo stesso numero di stop lo hanno solo Ascoli e L’Aquila.

Vittoria di stretta misura del Pisa all’Arena Garibaldi contro il Santarcangelo. Un successo legato al gol di Frediani, segnato all’inizio della ripresa e difeso, per la verità, abbastanza bene dai padroni di casa. Certo era pensabile che i nerazzurri pisani si sarebbero aggiudicati il match con un punteggio più netto a conferma di una chiara e perentoria superiorità che invece non c’è stata.

Comunque importante era vincere in quanto ora il Pisa, che ha fatto esordire anche il nuovo attaccante Andrea Arrighini, si è portato in classifica a soli due punti dalla capolista Ascoli.

Al Grosseto, in casa contro il fortissimo Teramo, non è bastato il cambio dell’allenatore ad evitare una brutta sconfitta. Triste esordio in panchina di Paolo Stringara che ha preso il posto dell’esonerato Pasquale Padalino. Infatti nonostante i ripetuti tentativi, la squadra toscana non è riuscita a pareggiare il gol segnato, in apertura della ripresa, dall’abruzzese Perrotta.

Per la verità il Grosseto una rete l’aveva poi segnata con Torromino, ma è stata annullata per fuorigioco dellostesso giocatore maremmano. Un fuorigioco molto, ma molto dubbio.

Con questa nuova battuta d’arresto il Grosseto – era privo di alcuni titolari tra i quali gli squalificati Formiconi e Okosunayo – scivola quasi in zona playout; mentre il Teramo, che vanta una lunga striscia di risultati positivi, si porta al secondo posto in classifica ad un solo punto dalla capolista Ascoli.

L’Ancona ha confermato contro la pur quotata Reggiana il suo splendido momento. Così ha battuto con il classico punteggio di 2 a 0 gli emiliani centrando l’ottavo risultato utile consecutivo. I marchigiani ora si sono portati al sesto posto in classifica.

Infine la Spal, dell’ex tecnico viola Leonardo Semplici, è tornata al successo dopo una lunga astinenza battendo il Savona. Con un gol per tempo gli estensi hanno fatto centro migliorando la loro classifica e riportando un po’ serenità e fiducia nei tifosi.

————————-

GIRONE A. L’Arezzo, che era reduce allo splendido successo a Monza contro il Giana, oggi è stato battuto in casa per 1 a 0 dall’Albinoleffe. Uno stop favorito anche dalle diverse assenze (Cucciniello e Bonvissuti squalificarti) e dell’infortunio a Herpen costretto a lasciare il campo. Il classifica l’Arezzo rimane con 27 punti. E domenica prossima sarà ospite della Torres (inizio ore 14,30).

—————–

CLASSIFICA

(Girone B)

1°) Ascoli p.38;

2°) Teramo p. 37;

3° L’Aquila e Pisa p.36;

5°) Reggiana p. 35;

6°) Ancona p. 32;

7°) Gubbio e Pontedera p. 29;

9°) Carrarese p.28;

10°)Pistoiese, Spal e Tuttocuoio p. 27;

13°)Grosseto, Forlì p.26;

15°)Savona p. 25;

16°)Lucchese p. 24;

17°)Prato p. 22;

18°)Santarcargelo p. 19;

19°)San Marino p. 15

20°)Piacenza p. 14.

———————–

RISULTATI

(21° Giornata)

L’Aquila-Ascoli 3-0; Lucchese-Gubbio 1-1; San Marino-Pontedera 3-0; Tuttocuoio-Prato 1-1; Forlì-Piacenza 0-0; Pisa-Santarcangelo 1-0; Pistoiese-Carrarese 1-1; Spal-Savona 2-0; Grosseto-Teramo 0-1; Ancona-Reggiana 2-0.

———————-

PROSSIMO TURNO

(22°giornata9

SABATO 24 : Savona-Lucchese, ore 15; Santarcangelo-Spal, ore 16; Pontedera-Ancona, ore 17; Reggiana-Grosseto, ore 17; Teramo-Forlì, ore 19,30.

DOMENICA 25 : Carrarese-San Marino, ore 12,30; Prato-L’Aquila, ore 14,30; Gubbio-Pisa, ore 16; Ascoli-Tuttocuoio, ore 18.

LUNEDI 26 : Piacenza-Pistoiese, ore 20,45.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »