energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Raccolta differenziata, 45 lavoratori a rischio Cronaca

45 lavoratori rischiano il posto, 45 lavoratori a tempo indeterminato delle cooperative  Cooplat e Samarcanda. 45 lavoratori che tutti i giorni si occupano della raccolta di carta e cartone nel centro di Firenze e dello spazzamento e raccolta nei comuni ex-Safi ((Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, San Casciano Val di Pesa, Scandicci, Tavarnelle Val di Pesa) ). Lavoratori per i quali, come rivelano i sindacati si prospetta il licenziamento a partire dal 1 Gennaio 2013.

Perchè? A seguito della gara di affidamento di alcuni servizi per conto di Quadrifoglio, si prospetta la messa in mobilità non retribuita dei lavoratori a causa, accusano FP Cgil, FIT Cisl, UILTrasporti e  Fiadel,  del bando di gara. Infatti, in quest'ultimo "non è stato inserito né l’obbligo del Contratto collettivo nazionale di categoria, come previsto dal nostro Contratto Nazionale, né la clausola sociale di salvaguardia che permetta agli attuali lavoratori di essere riassorbiti da chi subentra". Le conseguenze? "Chiaramente, stando così la gara – spiega la nota sindacale –  chi ha vinto non ha nessun obbligo, pertanto non ci sarà né il passaggio diretto del personale esistente, né la garanzia dell’applicazione del Contratto di Lavoro di riferimento".

Una situazione che i sindacati bollano come inaccettabile, promettendo nel contempo di "attivare tutte le forme di protesta e di lotta contro quanto sta succedendo. Diffidiamo inoltre l’Azienda dal procedere con eventuali e ulteriori gare d’appalto che non prevedono il rispetto delle procedure previste dal nostro Ccnl". Intanto, nei prossimi giorni, verranno riuniti i direttivi unitari delle organizzazioni sindacali per decidere "la strada da intraprendere".

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »