energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Radicali, procede la raccolta firme in Toscana Politica

Il consigliere provinciale Massimo Lensi, iscritto al Partito Radicale e appartenente al Gruppo Misto della Provincia dopo la sua uscita dal Pdl pochi mesi fa, oggi si è recato nelle carceri di Solliccianino. Una visita abbastanza consueta dati gli ottimi rapporti con la direttrice Michelini e l'interesse storico per le vicende di quello che Marco Pannella definisce come “pianeta carcere”. I detenuti hanno firmato la raccolta per la presentazione del partito alle elezioni politiche, dando un segnale importante per una categoria di cittadini tenuta ai margini dei diritti sociali e civili.
Tuttavia a destare attenzione è la notizia che giunge da Roma, dove Pannella ha scelto come alleato tecnico Francesco Storace, invece del candidato del PD Nicola Zingaretti. I meriti di Storace sono stai enucleati direttamente da Pannella su Radio radicale: “Storace è stato certamente un cattivo amministratore, ma è stato assolto con formula piena dalle accuse che gli sono state rivolte da Alessandra Mussolini. Quello di Storace è un elettorato proletario ed ha avuto il merito di denunciare che contro di noi c'é stato un tentativo di genocidio politico.”
L'accordo ha determinato una frattura interna al Partito, si vocifera addirittura con Emma Bonino, ma il consigliere Lensi minimizza, sostenendo che la scelta di Storace non si muove su un piano politico, bensì meramente tecnico e locale. Infatti l'accordo sarebbe valido esclusivamente per il Lazio e non avrebbe valore a livello nazionale. Tutto vero, ma questo non basta a calmare il malumore interno. Ci si interroga, nel contesto della raccolta firme, cosa rispondere a quei cittadini che domandino spiegazioni riguardo ad una siffatta alleanza. Storace non sembra essere una scelta coerente con gli ideali del Partito Radicale, in primis per le sue lotte contro l'aborto, il matrimonio gay e il divorzio.
Comunque sia la raccolta delle firme va avanti, domani in Via Roma dalle ore 10.00 alle 13.00 e in Piazza Strozzi dalle 15.00 alle 18.00.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »