energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Rapina con scacciacani in una farmacia fiorentina Notizie dalla toscana

È durata pochi minuti la fuga di un rapinatore fiorentino di 43 anni che, intorno alle 20.00 di ieri, 31 gennaio, aveva messo a segno un colpo da pochi euro in una farmacia di via Faentina, a Firenze. Armato di una scacciacani, il quarantatreenne si è introdotto nell’esercizio ed ha minacciato il proprietario intimandogli di consegnargli l’incasso. Appreso che nella cassa della farmacia c’erano soltanto 75 euro, il rapinatore ha intimato al commerciante di dargli altri soldi. Al suo rifiuto ne è nata una colluttazione che, iniziata nel negozio, è terminata in strada con il rapinatore che ha colpito il farmacista alla testa con il calcio della pistola ed un cliente di 75 anni accorso in aiuto del commerciante. Trovatosi in inferiorità numerica e conscio che la sua arma era semplicemente una scacciacani, il rapinatore si è dato alla fuga, ma è stato bloccato dal settantacinquenne e, dopo pochi minuti, arrestato dalla polizia. Nella sua auto sono stati rinvenuti anche 0,20 grammi di cocaina, e dovrà rispondere dunque non solo dell’accusa di rapina, ma anche di quella di detenzione di sostanze stupefacenti. Sempre da Firenze arriva la notizia dell’arresto di un trentaduenne di Vicchio, nel Mugello, che aveva rapinato per ben tre volte la stessa farmacia. Il giovane pendolare della rapina aveva effettuato i suoi colpi nell’esercizio di via Calatafimi il 18 agosto, il 29 ottobre ed il 17 novembre, agendo sempre con il volto coperto da una sciarpa ed un cappello ed impugnando un coltello ed un cacciavite. Alla sua identità gli inquirenti sono giunti dall’analisi dei filmati delle telecamere di sorveglianza della zona, che hanno anche evidenziato come il trentaduenne, fra l’altro tossicodipendente, arrivasse da Vicchio in sella al suo motorino.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »