energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Rapina in un negozio di telefonia di Livorno Notizie dalla toscana

Poco dopo le 20:00 di ieri, 5 marzo, due rapinatori si sono introdotti, armati di coltello e con il volto coperto da un cappuccio scuro, in un negozio di telefonia di Livorno. Dopo aver minacciato il titolare dell’esercizio con la lama del coltello, lo hanno costretto a consegnargli l’incasso della giornata (circa 450 euro) e 10 cellulari. Fuggiti a piedi assieme ad un complice rimasto fuori dal negozio a fare da palo, i tra rapinatori hanno fatto per il momento perdere le loro tracce. Sull’accaduto, però, indaga la polizia labronica. Nel pomeriggio, invece, un novantatreenne di Livorno aveva sventato una truffa ai suoi danni con l’aiuto dei carabinieri. Un giovane si era presentato a casa sua con un pacco e gli aveva chiesto 1.500 euro come contropartita per l’acquisto di un computer ordinato dal genero dell’anziano. Il novantatreenne, però, non c’è cascato ed ha detto al giovane che aveva bisogno di andare in banca per racimolare la somma. Appena entrato nell’istituto di credito, però, l’anziano ha contattato la polizia. Insospettitosi dal ritardo dell’uomo, il truffatore si è però dato alla fuga.

Foto: www.poliziadistato.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »