energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Rapinatore ucciso da guardia giurata con qualifica revocata Cronaca

Pisa – Stanno emergendo i particolari sulla guardia giurata, Simone Paolini, 37enne di Pisa, indagato per l’uccisione la notte scorsa di un rapinatore, anch’egli guardia giurata, Davide Giuliani, durante un furto al bingo di Navacchio, nel comune di Cascina. Dagli accertamenti è emerso che Paolini aveva il titolo autorizzativo scaduto dal febbraio scorso e il corpo Guardie di città, l’istituto per il quale lavorava, non ne aveva richiesto il rinnovo.  “In sostanza – ha spiegato il viceprefetto Valerio Massimo Romeo – Paolini non poteva svolgere il lavoro che stava svolgendo la scorsa notte e deteneva abusivamente l’arma. Avvieremo immediatamente un’ispezione sull’istituto per acquisire tutte le informazioni necessarie circa le posizioni amministrative dei suoi dipendenti”. La mancanza del titolo autorizzativo revoca contestualmente la qualifica di guardia particolare giurata in grado di svolgere il servizio di portavalori.
L’incasso del bingo, appena ritirato dal vigilante era di circa 6 mila euro.

In base a quanto ricostruito, il rapinatore, anch’egli guardia giurata ma fuori dal servizio, ha puntato la pistola contro il vigilante, che era in auto, poi gli si è avvicinato. A quel punto, da dentro l’abitacolo, il vigilante ha sparato due colpi, ferendolo. Il rapinatore, che indossava un casco integrale, lo ha comunque aggredito. Il vigilante lo avrebbe riconosciuto: il rapinatore gli avrebbe anche detto che lo stava facendo per problemi economici.  Giuliani è  poi fuggito su un’auto, ma è  stato trovato morto a poca distanza, mentre sul sedile dell’auto aveva la pistola con il colpo ancora in canna.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »