energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Rassegna di eventi culturali alla scoperta della valle dell’Arno Cultura, Notizie dalla toscana, Turismo

Signa – Sono passati 50 anni dall’alluvione del 1966 e c’è da esser certi che non mancheranno manifestazioni più o meno celebrative. Non è questo l’intento del progetto LUCE D’ ARNO che parte da Signa il 3 settembre per un percorso di riscoperta del fiume che farà tappa a Stia, poi al mulino dell’Ellera per completarsi a Pisa nell’ottobre del prossimo anno.

Questa prima manifestazione si configura dunque come uno studio seminale di un “cammino lungo il fiume” che tocchi ogni aspetto delle possibili interazioni, dall’utilizzo energetico a quello estetico volto alla produzione di materiali utili ai più svariati approfondimenti” www.lucedarno.it 

Dunque analisi dell’habitat naturale e degli insediamenti al fine di definire un paesaggio umano della valle dell’ Arno, ripercorrendone la storia e pensandone i futuri sviluppi, tra tradizione e tecnologia. Un approccio che sia da un lato di “Archeologia Umana” per usare la definizione di Berlinghiero Buonarroti, uno dei protagonisti del progetto, dall’altro di “Antropologia fluviale” pensando alle potenzialità dell’intero bacino, con Paolo De Simonis, Massimo Del Seppia e Claudio Nardi.

L’iniziativa intende pertanto tentare una lettura complessiva che si estenda concettualmente e geograficamente aldilà del capoluogo toscano e che miri a comprendere i sistemi relazionali che ne hanno permeato vita, attività, e relazioni di comunità.

La rassegna ricca di eventi (arte, cinema, fotografia, incontri di approfondimento scientifico, musica, reading, video),avrà un occhio di riguardo per l’Arte Contemporanea che andrà ad insinuarsi in luoghi nascosti, spesso abbandonati, ma ricchi di storie, e testimonianze delle esistenze che li hanno determinati.

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »