energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Referendum per riforma “Costituzione”, come votare fuori dal comune di residenza? Arezzo, Bologna, Firenze, Livorno, Lucca, My Stamp, Pisa, Pistoia, Prato, Siena

E’ costituzionale, non poter votare ad un referendum, dal cui risultato dipendono modifiche rilevanti della Costituzione e quindi dello Stato e della democrazia, se ci si trova per motivi vari di circostanza (malattia, viaggio, lavoro ecc.) fuori dal comune di propria residenza? Non è giusto, né tantomeno costituzionale. Ma è quanto rispondono i Comuni quando si chiede di poter votare al referendum del 4 dicembre 2016 presso un seggio della Repubblica diverso dalla località di residenza.

Possono farlo solo: “alcune categorie di elettori, come quelli ricoverati in ospedali e case di cura, militari, naviganti e tutti coloro che prestano servizio al seggio, e cioè i componenti dell’Ufficio elettorale di sezione, le Forze dell’ordine e i rappresentanti di partito e di comitato promotore del referendum, designati dai partiti e dai comitati stessi. Gli elettori che non rientrano in tali categorie possono votare nel seggio di iscrizione elettorale del comune di residenza, usufruendo di agevolazioni tariffarie per viaggi in treno, aereo o nave”. Lo stabilisce una “legge misteriosa” senza ne titolo né numero, all’interno della FAQ n. 4 del sito del ministero dell’interno dedicato al Referendum del 4 dicembre. Per questa misteriosa legge votare materie costituzionali è un’opportunità acquisita per circostanza di lavoro o casuale
Guardate l’immagine sotto e verificate voi stessi alla pagina http://elezioni.interno.it/faq.html
Questo la dice lunga, ovviamente, anche sulla natura, forma,  e molti contenuti della Riforma Boschi-Renzi sottoposta al referendum che passerebbe con il prevalere del SI’ domenica prossima.

In più, da tenere ben presente !, il governo che ha messo a punto questa riforma della Costituzione che si vuole far passare con un referendum senza quorum, non è stato liberamente eletto dal popolo sovrano. Siamo alla frutta…… della democrazia purtroppo. E un dovere andare a votare il 4 dicembre.

faq-ministero-referendum-4-dicembre-italia

Print Friendly, PDF & Email

Translate »