energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Referendum Sanità, M5S: “Noi tra i sostenitori, ora raccolta firme” Politica

Firenze –   I consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle segnalano che il M5S è tra i sostenitori del referendum abrogativo della legge di riforma della sanità n° 28/2015Disposizioni urgenti per il riordino dell’assetto istituzionale e organizzativo del Servizio Sanitario regionale“. “L’abrogazione della legge di riforma della sanità voluta da Rossi – segnalano i consiglieri Cinque Stelle – è nel nostro programma regionale. Se avessimo vinto le elezioni avremmo cancellato la legge regionale n. 28/2015, da subito. Considerato l’esito elettorale, quando il Comitato di Salute Pubblica, il comitato Referendum abrogativo legge 28/2015 (nato lo scorso marzo insieme ad una trentina tra Comitati come il CREST, Associazioni, Organizzazioni sindacali, Movimenti e partiti, provenienti da tutta la Toscana), ci ha presentato la proposta abrogativa abbiamo da subito aderito e supportato l’iniziativa, in particolare con la presentazione della proposta di legge richiesta dal Comitato, dove si riducono i tempi di indizione e votazione dei referendum.
Il M5S ha infatti depositato in data 17 luglio la proposta di legge Accelerazione delle procedure per lo svolgimento dei referendum regionali“, richiesta dal Comitato di Salute Pubblica, necessaria ad accellerare l’iter referendario (consultabile online al link http://bit.ly/1MH9PwH).
Ora – concludono i consiglieri Cinque Stelle – partiremo con la raccolta firme e auspichiamo quanto prima di raggiungere l’obiettivo”.

Il quesito referendario per l’abrogazione della riforma del sistema sanitario toscano è stato ammesso dal Collegio di garanzia, convalidando le 4000 firme raccolte, lo scorso 31 luglio.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »