energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Renato Pozzetto apre la stagione teatrale di prosa a Campi Bisenzio Spettacoli

Campi Bisenzio (Firenze) – Sarà affidata a Renato Pozzetto con lo spettacolo di ‘cine-varietà’, in prima toscana, “Siccome l’altro è impegnato”, l’apertura della stagione di prosa 2016-2017 del Teatrodante Carlo Monni. Per l’evento, in programma sabato 29 ottobre alle ore 21.00 (piazza Dante n.23, Campi Bisenzio), il cantastorie dal linguaggio surreale e stralunato, andrà in cerca della spalla Cochi, al secolo Cochi Ponzoni, suo partner storico: l’assenza (dal 1964) diventerà un pretesto per un viaggio dentro i suoi più celebri film, in due ore di comicità.

Un one-man show in cui l’artista commenterà spezzoni dei suoi lavori – da “Il ragazzo di campagna” alle “Comiche” a “Mia moglie è una strega” a “Grandi magazzini” – tra ragionamenti, gag, momenti di grande cabaret e l’interpretazione dal vivo delle sue canzoni (con evergreen quali “Bella bionda”, “La vita l’è bela”, “Nebbia in Val Padana), accompagnato da un ensemble di quattro musicisti.

Pozzetto ripercorrerà la sua carriera artistica, dal Derby di Milano, alle grandi collaborazioni ed amicizie degli anni a seguire: dieci anni di cabaret, quindici di teatro e trenta di cinema interpretando oltre sessanta film. Nessun dramma, nessun melò, nessuna rottura. Pozzetto farà da solo cine e varietà come si usava una volta. La novità di questo spettacolo sarà il coniugare due forme così diverse di intrattenimento (cinema e cabaret), in un alternarsi di momenti di comicità tratti dal suo tradizionale repertorio, con l’intramontabile stile fatto di sketch e battute da teatro dell’assurdo, a proiezioni di brevi clip, tratte dai suoi più divertenti film (biglietti da 10.50 € a 22.50 €).

Nell’ambito delle iniziative della nuova stagione, dopo il successo riscontrato nella prima edizione, si rinnova la collaborazione tra Teatrodante Carlo Monni e Fondazione Cassa di Risparmio per la diffusione della cultura teatrale tra i giovani. Il progetto si intitola “Tutti a teatro!”, e si rivolge agli studenti (nel progetto sono coinvolti vari istituti delle scuole secondarie primarie di Campi Bisenzio e Sesto Fiorentino e l’Università degli Studi di Firenze), proponendo loro, oltre al poter assistere gratuitamente ai 10 spettacoli della stagione di prosa, il coinvolgimento in una serie di iniziative volte ad una formazione più ampia rispetto alla “pratica teatrale”, da incontri ed approfondimenti con le compagnie e gli ospiti, alla produzione e promozione di video-interviste, dirette e recensioni agli spettacoli, sia su pagina Facebook, che sulla web radio Radio Geronimo, che sul blog “Il teatro e la città”.

Dicono gli organizzatori: “Crediamo fermamente che la cultura in generale ed il teatro nello specifico siano esperienze artistiche che attraverso i loro diversi linguaggi permettano di comunicare ed esprimere le proprie emozioni, stimolando le diverse forme di apprendimento, potenziando ed indirizzando energie creative ed alimentando al contempo il gusto critico, estetico e artistico del pubblico. Non pensiamo quindi al teatro come mero strumento di esibizione ma, piuttosto, come processo espressivo che cerca di dare senso al mondo che ci circonda”.

Per ulteriori informazioni www.teatrodante.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »