energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Renzi anche le coppie gay hanno diritto a norme che le garantiscano Politica

Matteo Renzi, Sindaco di Firenze e prossimo candidato alle primarie del Pd, difende le coppie omosessuali: “Un uomo e una donna hanno già uno strumento civile che sancisce la loro unione. Anche due persone dello stesso sesso che vogliono stare assieme hanno il diritto di avere un istituto giuridico che garantisca loro dei diritti e dei doveri”. Lo ha detto dal palco di Capalbio Libri 2012, dove ha presentato il suo libro “Stil Novo”. Peccato che proprio il Comune di Firenze in tempi recenti abbia rispedito a casa due ragazzi maschi che volevano vedersi riconoscere la loro unione, trattandoli a pesci in faccia, e senza una parola gentile dal Sindaco. “C'è invece – ha proseguito il Sindaco – una questione per me ancora aperta che riguarda la possibilità di adozione per le coppie omosessuali. Prima di discutere di questo, credo che in Italia bisognerà affrontare e rivedere l'attuale legge sulle adozioni”.

Poi Renzi a spostato l’attenzione sulla politica. “Se io perdo sosterrò chi vincerà. Mi aspetterei che venisse fatto lo stesso nei miei confronti”. Sempre parlando di primarie ha aggiunto: “A dicembre si voterà e a settembre dovrebbe essere sciolto il nodo sui nomi dei candidati. Chi vince è il candidato – ha aggiunto – ma chi perde deve avere il coraggio, il gusto, la dignità e l'onore di saper perdere. Il compito della politica è offrire speranze, alternative – ha poi concluso – non continuare a dire che le cose vanno male, altrimenti pare di essere a una riunione degli alcolisti anonimi”.

Pronta la risposa del Segretario Nazionale del PD Pier Luigi Bersani che da Pisa fa sapere a Renzi che “Le cose che ha da dire le dica almeno una volta a casa sua, il Pd”. “Il rinnovamento – ha affermato Bersani – va bene ed è giusto, ma sia chiaro che non ci facciamo selezionare la classe dirigente dalle tv”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »