energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Renzi a Draghi: “Sulle riforme decido io, non Bce” Politica

Roma – “Sulle riforme decido io, non la Troika nè la Bce. Farò io le riforme – ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, in un’intervista al Financial Times – , perchè l’Italia non ha bisogno di qualcuno  che le spieghi cosa fare”.   Immediata il commento del presidente dei deputati FI, Renato Brunetta “Con quanto detto nell’intervista, il premier Renzi domostra di non conoscre le regole”.

“Sono d’accordo con il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi lui – ha ribadito il premier Renzi – quando dice che le riforme vanno fatte, ma come farle lo decideremo noi. E non supereremo il 3% nel rapporto deficit-Pil perchè è una questione di credibilità e di reputazione per l’Italia, anche se altri dovessero oltrepassare quella soglià”. Quindi Renzi ha replicato con una battuta a chi nelle ultime settimane ha attaccato il suo metodo per approvare le riforme costituzionali: “Neanche in una dittatura si andrebbe così veloci sulle riforme. Il tempo dimostrerà se questa è arroganza o coraggiò”. Ieri Renzi ha parlato anche dal raduno degli scout Agesci nel Parco regionale di San Rossore: “Se qualcuno pensa che la paura sia la parola chiave – ha affermato – si sbaglia, la parola del futuro per l’Italia non può che essere coraggiò”.

“Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, con la sua intervista al FT dimostra di non conoscere abbastanza (anche se impara in fretta) le regole del gioco – ha sottolineato il presidente dei deputati Fi, Renato Brunetta. Va bene non prendere ordini da nessuno  ma Renzi dovrebbe sapere che sulle riforme i tempi e i contenuti non sono liberi: i tempi sono quelli legati al ciclo economico e alla gravità crescente della crisi”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »