energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Residenze artistiche, dalla Regione 5,6 milioni di euro Cultura

Sono 21 i progetti ammessi al contributo stanziato dalla Regione per le ‘residenze’ artistiche, luoghi aperti per favorire la creatività degli artisti e insieme per la crescita dell’offerta di spettacolo sui territori (Decreto n.3163 del 31/07/2013). 45 in tutto le domande pervenute, di cui 34 ammesse a valutazione, per uno stanziamento complessivo triennale di 5.634.000 euroLe domande sono state valutate da un nucleo di esperti, nominato attraverso avviso pubblico e composto da esperti per le discipline dello spettacolo dal vivo ed economia della cultura, di rilievo nazionale, esterni al sistema toscano dello spettacolo. La valutazione qualitativa e quantitativa dei progetti ha riguardato il complesso delle attività, dalla produzione alla formazione all’ospitalità, ma soprattutto la capacità di fare sistema con le altre realtà culturali presenti sul territorio e di costruire relazioni con le comunità di riferimento.

“La Regione Toscana si conferma una delle regioni più innovative in campo culturale – ha commentato l’assessore alla cultura Cristina Scaletti – Le ‘residenze’ artistiche ne sono una prova. In questi luoghi aperti, siano essi teatri o spazi di spettacolo, convergono più forme artistiche – danza, prosa o musica – ma soprattutto si instaura un legame attivo e di scambio con il territorio e la sua comunità. Le residenze sono presidi culturali dove si crea, si sperimenta e si fa formazione, per giovani talenti e artisti affermati, in una collaborazione virtuosa con le realtà culturali e sociali del territorio”.

Delle 21 residenze, sparse nelle province toscane, 4 sono residenze multiple, come il Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino, il Teatro Cantieri Florida di Firenze, il Teatro di San Sepolcro in provincia di Arezzo. Altro caso il progetto di Rete del Territorio aretino che vede 5 spazi diffusi associati per garantire un’offerta quanto mai diversificata. Attraverso le residenze si rafforza anche il ‘sistema della danza toscana’, che vede coinvolte 7 Compagnie tra residenze multiple e residenze singole. I fondi saranno così suddivisi fra i soggetti che hanno vinto il bando pubblico, ossia compagnie professionali di prosa e di danza che lavorano in forma singola (residenza individuale) o in forma associata (residenza multipla). Il bando è triennale e quindi garantisce una programmazione pluriennale alle attività artistiche, che potranno così rafforzare e consolidare il loro lavoro nel tempo. “Le residenze rendono la Toscana un cantiere in continua evoluzione – ha aggiunto Scaletti – in grado di creare sinergie e connessioni con altre realtà del sistema dello spettacolo, con il settore della distribuzione, con gli Stabili pubblici e privati, ma soprattutto seguire e aiutare i giovani nella loro carriera”.

Delle 34 domande ammesse, 18 riguardano soggetti che sono cresciuti grazie ad interventi regionali precedenti, a partire da “Teatro abitato”, continuando con “Sipario Aperto” e infine il “Patto per il riassetto del sistema teatrale della Toscana”. Tre le novità: Teatri d’imbarco (residenza individuale), Teatro Castalia (residenza individuale) e Elsinor (residenza multipla). 11 sono i progetti non ammessi perché presentati da soggetti che non sono in possesso dei requisiti previsti dal bando (domande incomplete, compagnie non professionali o non disponibilità di spazi di spettacolo), 13 quelli non ammessi per il mancato raggiungimento del punteggio. Va inoltre
evidenziata l’attività di quei soggetti singoli che attraverso un unico progetto coinvolgono più spazi e più soggetti, anche interprovinciali. E’ il caso di GialloMare Minimal Teatro.

Questa la graduatoria:

CONTRIBUTO ASSEGNATO

Progetti di residenza multipla

1 CapoTrave – Sansepolcro – Arezzo 91.720,73
2 Company Blu – Sesto Fiorentino – Firenze 160.417,47
3 Elsinor – Firenze 142.686,49
4 Officine della Cultura – Arezzo 144.503,51

Progetti di residenza individuale

1 A.L.D.E.S. – Lucca 136.816,07
2 Accademia Amiata Mutamenti – Grosseto 36.242,12
3 Archètipo – Bagno a Ripoli – Firenze 32.368,06
4 Armunia – Rosignano Marittimo – Livorno 142.546,72
5 Catalyst – Barberino del Mugello – Firenze 71.958,95
6 Giallo Mare Minimal Teatro – Empoli – Firenze 160.657,08
7 Il Teatro delle Donne – Calenzano – Firenze 74.800,36
8 Katzenmacher – Grosseto 45.105,60
9 Kinkaleri – Prato 43.700,23
10 Sosta Palmizi – Arezzo 111.370,58
11 Teatri d’Imbarco – Firenze 38.963,63
12 Teatrino dei Fondi – San Miniato – Pisa 90.337,85
13 Teatro Buti – Buti – Pisa 27.980,94
14 Teatro Corsaro – San Gimignano – Siena 34.583,94
15 Teatro di Castalia – Massa 28.731,96
16 Teatro Popolare d’Arte – Lastra a Signa – Firenze 95.451,31
17 Teatro Studio Krypton – Scandicci – Firenze 167.186,39
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »