energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Restauro delle Rampe, gioiello ottocentesco di architettura verde Breaking news, Cronaca

Firenze –  Rampe ma non solo, tutto lo scenario romantico di vasche e grotte che sottostanno al piazzale Michelangelo a Firenze verranno investite di un complesso e delicato progetto di restauro, che riporterà il gioiello verde progetto dall’architetto Giuseppe Poggi all’antico splendore. L’ultima seduta di giunta dell’amministrazione fiorentina ha infatti dato il via libera al progetto di recupero interamente finanziato, tramite Art Bonus, dalla Fondazione Cr Firenze per un 1,6 milioni di euro. I lavori cominceranno a maggio e dureranno un anno.

Le Rampe furono realizzate tra il 1872 e il 1876, e uno degli elelemnti portanti di tutta la scenografia “montata” dal Poggi era l’acqua. E proprio l’acqua tornerà a sgorgare e zampillare copiosa, cancellando l’acqua stagnante che, a seguito di disuso e degrado, resta ora immobile in pozze e pozzanghere. Il progetto di restauro prevede infatti un nuovo impianto idrico. non solo: verrà “corretto” anche l’impianto del verde riportando le piante originarie, così come descritte da Angiolo Pucci nel manoscritto ‘I giardini di Firenze’, che saranno nuovamente ricollocate per quanto possibile, liberando le superfici dalle specie infestanti. via libera dunque alle essenze ottocentesche,  ninfee,  begonie,  iperico, edera.  Infine sarà effettuato anche il risanamento e consolidamento delle parti in fase di distacco, richiudendno fessure e lesioni e impermeabilizzando con un nuovo intervento le vasche.  

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »