energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ricchi contratti per le turbine di BHGE Nuovo Pignone Economia

Firenze – BHGE Nuovo Pignone si è aggiudicata grossi contratti per applicazioni nella liquefazione del gas naturale (LNG) e l’efficientamento energetico.

In particolare, la società conferma l’assegnazione dei contratti per la fornitura di turbine a gas e turbocompressori per i progetti di liquefazione del gas naturale LNG Canada e Golden Pass, e di turbine NovaLT12 e compressori PCL – oltre a un contratto service per la manutenzione e la diagnostica da remoto – per l’impianto di compressione gas di Snam a Istrana, in provincia di Treviso.

“Siamo orgogliosi di essere stati scelti come fornitori per questi progetti particolarmente innovativi” ha commentato Michele Stangarone, Presidente di Nuovo Pignone. “Grazie agli investimenti effettuati negli scorsi anni in ricerca e sviluppo e alle prospettive positive del mercato, possiamo guardare con fiducia al futuro, offrendo tecnologie all’avanguardia e in larga parte sviluppate, realizzate e assemblate in Toscana, che combinano efficienza e rispetto per l’ambiente. Nel settore della liquefazione del gas naturale, dove siamo da oltre trent’anni tra le aziende con maggiore presenza, vediamo infatti nuova capacità potenziale fino a 100 milioni di tonnellate per anno entro la fine del 2019, anche grazie ad una accelerazione dei progetti”.

LNG Canada

Il progetto LNG Canada riguarda la fornitura di turbocompressori per l’impianto di liquefazione di gas naturale di Kitimat (Canada) di Shell. Si tratta di un progetto storico, realizzato all’insegna di criteri di protezione ambientale particolarmente stringenti, nonché del primo impianto di liquefazione del gas naturale ad utilizzare un impianto modularizzato, con l’abbattimento dei tempi di installazione e dei costi operativi.

La commessa prevede la fornitura di quattro moduli per due treni di compressione, ognuno dei quali sarà equipaggiato da due turbine LMS100-PB – di derivazione aeronautica, tra le più efficienti e con le più basse emissioni di CO2 al mondo – e due compressori centrifughi. L’accordo prevede la possibilità di estendere la fornitura ad altri due treni in futuro.

L’assemblaggio dei quattro moduli avverrà nel cantiere industriale di Avenza (Carrara), la struttura di eccellenza di BHGE per la costruzione di moduli plug-and-play per il settore dell’oil & gas, dove verrà anche effettuato il collaudo funzionale del primo modulo. I turbocompressori sono in buona parte progettati e prodotti negli stabilimenti di Firenze e Massa. La consegna dei moduli è prevista entro la fine del 2021.

Golden Pass

La commessa riguarda la fornitura di turbomacchine per la costruzione dell’impianto di liquefazione del gas naturale di Golden Pass presso Sabine Pass, Texas. BHGE-Nuovo Pignone fornirà tre treni di liquefazione del gas naturale composti da sei turbine a gas MS7001 EA heavy-duty e 12 compressori centrifughi. La MS7001è la turbina a gas industriale di grandi dimensioni più utilizzata disponibile nel mercato LNG, con 77 unità operative in 13 Paesi, un’affidabilità particolarmente elevata e oltre 550.000 ore di esercizio.

Le tecnologie BHGE, in larga parte realizzate in Toscana, vanno a supportare l’obiettivo del progetto – realizzato da ExxonMobil e Qatar Petroleum – di essere il fornitore di LNG a più basso costo nel Golfo del Messico, grazie a una soluzione collaudata e all’ottimizzazione dei cicli di manutenzione.

Istrana

BHGE Nuovo Pignone si è aggiudicata un contratto per la fornitura di due treni di compressione per l’impianto di compressione gas di Snam a Istrana (Treviso), nell’ambito degli investimenti che quest’ultima sta portando avanti per il rinnovamento della propria infrastruttura gas in Italia e per l’efficienza energetica e la sostenibilità ambientale dei propri impianti. Nello specifico, BHGE Nuovo Pignone fornirà a Snam due turbine a gas NovaLT12, sviluppata nell’ambito del Progetto Galileo, 2 compressori PCL ed ulteriori macchinari, nonché un contratto di manutenzione e diagnostica da remoto per monitorare il funzionamento dei macchinari dal centro controllo di Firenze.

La NovaLT12 è una turbina a gas flessibile e modulare, progettata per garantire un’alta efficienza e ridurre al minimo i costi di gestione della macchina, adatta a diverse applicazioni. Disegnata e realizzata completamente in Italia, presenta alcuni componenti, come i bruciatori, realizzati con le tecnologie più avanzate di additive manufacturing. Il progetto Istrana rappresenta la prima applicazione in gasdotto per questa turbina. Un progetto precedente ha visto la stessa tecnologia utilizzata per la cogenerazione elettrica per un impianto Lucart in Toscana.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »