energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ricerca ed impresa si incontrano grazie all’Istituto di BioRobotica della Scuola Sant’Anna Innovazione, STAMP - Università

Venerdì 22 giugno presso il Polo Sant'Anna Valdera di Pontedera, in provincia di Pisa, si è tenuta l'inaugurazione della "fabbrica dimostrativa" della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, che rimarrà attiva fino a dicembre 2012. A presentare questa appendice dell'Istituto di BioRobotica c'erano il rettore dell'Ateneo pisano, Maria Chiara Carrozza, il direttore dell'Istituto di BioRobotica, Paolo Dario, il sindaco di Pontedera, Simone Millozzi, l'assessore regionale alle Attività produttive, lavoro e formazioen, Gianfranco Simoncini, il presidente dell'Unione dei Comuni della Valdera, David Turini, il direttore per lo sviluppo economico della Regione Toscana, Albino Caporale, il presidente della società Pont-Tech, Riccardo Lanzara, il coordinatore del Centro di BioRobotica dell'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, Barbara Mazzolai, ed il supervisore tecnico della Commissione Europea, Mauro Caocci. L'obiettivo del progetto "Integ-Micro" è quello di favorire l'incontro di ricerca ed impresa presentando macchine funzionanti capaci di attirare l'attenzione degli imprenditori, che dovrebbero intravedere in queste strumentazioni per la micro-lavorazione di altissima precisione nuove potenzialità per il rilancio di settori come l'elettronica di consumo, l'industria medica, quella delle biotecnologie, quella della precisione, quella degli utensili e degli stampi, quella dei trasporti, quella delle componenti fluidodinamiche, nonchè la produzione di occhiali e strumenti di misurazione. Negli ultimi anni, complice anche la crisi economica, l'industria delle macchine utensili sta attraversando una congiuntura negativa che sta mettendo a rischio la leadership italiana nel settore. "Integ-Micro", grazie a quattro macchine messe in mostra a Pontedera, ha l'ambizione di portare nuova linfa al mercato con importanti innovazioni nel campo della micro-lavorazione.

Foto: http://www.publiteconline.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »