energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ricordo di Michela Fanini campionessa del ciclismo Sport

Firenze – A 22 anni dalla sua scomparsa domani venerdì seconda giornata (la prima ieri mercoledì a Montenero di Livorno) di iniziative a ricordo di Michela Fanini, la campionessa di ciclismo che perse la vita in un incidente stradale quando aveva appena compiuto 21 anni.

Domani alle ore 18 cerimonia religiosa nella Chiesa di Segromigno Piano (Lucca) alla quale parteciperanno con i genitori Giulietta e Brunello, i fratelli Daniele e Piero e tanti amici della scomparsa.

Michela Fanini, sebbene giovanissima, aveva già vinto un Giro d’Italia; la medaglia di bronzo nella cronometro a squadre ai mondiali di Norvegia; un campionato italiano; quattro tappe, oltre alla classifica finale a punti, in un Tour de France.

Alla memoria della campionessa lucchese nel tempo sono state dedicate la piazza centrale di Segromigno Piano; una a Paganico (Grosseto) ed un’altra a Campi Bisenzio; una pista ciclabile a Lunata di Lucca; a Torre del Lago ed a Cervia (Ravenna); il ciclodromo a Vaiano di Prato e una via a Mozambano (Mantova) ed a Crocetta del Montello (Treviso).

Inoltre in Francia a Aquilania all’ingresso della piccola, ma frequentatissima cappella dedicata al ciclismo, c’ un foto di Michela Fanini posta vicino ad una statuetta della Vergine ed alla famosa foto del passaggio della borraccia tra Bartali e Coppi al Giro di Francia. Infine una maglia dell’indimenticabile campionessa si trova nel museo di ciclismo al Ghisallo accanto a quelle di Bartali, Coppi e Pantani.

————–

Print Friendly, PDF & Email

Translate »