energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ricostruzione Torre Agli, comincia la fase esecutiva Società

Case, case, case: mentre cresce la fame di alloggi, in particolare di edilizia pubblica, la giunta regionale dà il via libera al progetto per la riedificazione del complesso di Torre degli Agli, a Novoli. 20 milioni di euro passano dalla Regione al Lode fiorentino per realizzare il progetto , avviando così la fase esecutiva. Termine previsto: 2014, anno in cui verranno assegnati i nuovi alloggi Erp. La somma proviene interamente dalle casse regionali, e sarà utilizzata anche per   costruire 64 alloggi volano per ospitare temporaneamente le famiglie costrette ad abbandonare il palazzo, che verrà demolito.
''E' uno degli interventi centrali di interesse regionale – ha commentato l'assessore regionale al welfare e alle politiche per la casa Salvatore Allocca – che permetterà non solo di riqualificare un'intera area ma anche di aumentare le unita' abitative dato che dagli attuali 64 alloggi si passa a 149. Il progetto complessivo comprende non soltanto la ricostruzione di un intero palazzo ma anche la realizzazione di alcuni alloggi temporanei. Grazie alle tecnica che sarà impiegata, secondo i criteri della bioedilizia, il completamento dell'opera avverrà in tempi abbastanza rapidi''.

Ed ecco una sorta di "cronoprogramma" previsto nella delibera: gli alloggi volano dovrebbero essere ultimati entro la fine del 2012, la riedificazione dell'intero complesso Torre Agli dovrebbe concludersi nel 2014. Si procederà alla demolizione  dei 6 edifici di via Torre degli Agli, che ora sono suddivisi in 64 alloggi Erp, per poi ricostruire 85 nuovi alloggi, sempre di edilizia popolare. Costo stimato per questa operazione: circa 15 milioni e 720 mila euro.
Con i restanti 4 milioni e 280 mila euro, verranno costruiti altri 64 alloggi volano, che ospiteranno provvisoriamente le famiglie, costrette ad abbandonare lo stabile destinato alla demolizione. Casa Spa si occuperà degli interventi. La ricostruzione si avvvarrà di tecniche innovative, che utilizzeranno pannelli in legno, ad alta efficienza energetica e secondo i criteri della bioarchitettura. 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »