energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Costi della politica: via l’indennità di missione per i consiglieri regionali Politica

Un piccolo passo verso la riduzione delle spese della politica lo ha compiuto oggi, 8 novembre, il Consiglio regionale della Toscana. L’assemblea legislativa toscana ha sancito, con voto unanime, l’approvazione della legge che toglie ad assessori e consiglieri regionali l’indennità di missione. Nel 2011, ha ricordato all’aula il presidente Alberto Monaci presentando la proposta di modifica della legge n. 3 del 2009, il Consiglio regionale ha speso per le indennità di missione 489,60 euro, mentre dall’insediamento dell’attuale legislatura (maggio 2010) a dicembre 2010 per le indennità erano stati spesi 875,66 euro. Le missioni, ha affermato ancora Monaci, devono essere autorizzate dall’ufficio di presidenza o direttamente dal presidente, ma con la decisione presa questa mattina dal Consiglio regionale il rimborso sarà possibile soltanto per spese di viaggio, vitto ed alloggio sostenute e documentate. «Con questa legge – ha spiegato Monaci – ogni volta che consiglieri e assessori dovranno recarsi fuori del territorio regionale per motivi istituzionali, non avranno diritto a ricevere alcun trattamento economico. Del tutto equiparati, in questo, al personale della Regione». «Oggi l’assemblea toscana cassa una legge che, nei fatti, dal maggio 2010 non esiste più, perché è “nei fatti”, noi abbiamo abbattuto la voce “indennità di missione”, semplicemente applicando il più rigoroso controllo e la più ferma determinazione al risparmio», ha concluso il presidente del Consiglio regionale.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »