energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Rifiuti: accordo fra Quadrifoglio e società cinese Notizie dalla toscana

Firenze – Si è conclusa ieri, venerdì 3 ottobre, con la firma a Palazzo Vecchio di un accordo di collaborazione tra Quadrifoglio e la società cinese Beijing JunZhengtai Investment Co. Ltd., la visita del gruppo industriale di Pechino a Firenze. Primario gruppo cinese, la Beijing JunZhengtai Investment sta studiando a livello internazionale i migliori know-how per la gestione dei rifiuti, con l’obiettivo di realizzare e introdurre nell’area metropolitana di Pechino i migliori sistemi e le moderne tecnologie per la gestione integrata dei rifiuti.

Il gruppo cinese ha potuto visionare ed approfondire i vari aspetti che compongono la gestione completa dei rifiuti, dai sistemi tecnologici di raccolta fino agli impianti di trattamento e avvio al riciclo. L’attività di approfondimento ha riguardato sia la raccolta che lo smaltimento, con maggior interesse dedicato al rapporto tra le tecnologie utilizzate ed i sistemi di pianificazione, particolarmente sofisticati in un’area come quella metropolitana fiorentina: il team cinese ha potuto visionare tutte le metodologie di raccolta rifiuti, dal sistema porta a porta con sacco fino ai nuovi sistemi interrati o ai cassonetti stradali up-loader con controllo volumetrico.

Particolare interesse è stato mostrato dal Direttore Generale Yang Sen e dalla Presidente Wu Wenjuan durante la visita degli impianti di trattamento e avvio al riciclo di Case Passerini (per la produzione di combustibile derivato dai rifiuti e di compost di qualità, proveniente dalla raccolta differenziata della frazione organica ed utilizzato in agricoltura) e agli impianti di Revet per il riciclo di metalli, vetro e plastiche. Notevole anche l’interesse degli ospiti orientali al progetto di realizzazione del nuovo termovalorizzatore di Case Passerini (soprattutto per le significative riduzioni delle emissioni inquinanti previste ben al di sotto dei limiti indicati dalla normativa), secondo un’ipotesi impiantistica che gli stessi industriali cinesi ritengono indispensabile per chiudere il ciclo integrato con recupero energetico dai rifiuti non riciclabili.

La presidente della Beijing JunZhengtai Investment – Wu Wenjuan – a conclusione della visita toscana ha sottoscritto con il presidente di Quadrifoglio Giorgio Moretti un memorandum of understanding che definisce il programma di collaborazione tra il Gruppo cinese e Quadrifoglio spa, con l’obiettivo di avere dall’azienda fiorentina di servizi ambientali il massimo supporto sia alla pianificazione dei servizi di raccolta che alla realizzazione impiantistica (oltre a formulare una normativa specifica per i rifiuti urbani) che Beijing JunZhengtai Investment Co. Ltd. intende attuare nell’area metropolitana di Pechino.

“Sono molto contento di questo accordo che consolida ulteriormente i rapporti tra Firenze e la Cina come partner economico, estendendo la cooperazione anche al campo dei servizi pubblici e in particolare della raccolta dei rifiuti – ha detto il sindaco Dario Nardella – E’ un accordo importante, che testimonia anche lo stato di avanzamento del sistema integrato di gestione dei rifiuti a Firenze e dell’impiantistica destinata al riciclaggio. Insomma, le nostre buone pratiche si fanno strada anche in Cina”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »