energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Rinascita dei Dragons: steso il Certaldo Sport

Sgombriamo subito il campo dagli equivoci: Prato ha dominato per tutti i 40 minuti ma Certaldo è apparso ben diverso da quello visto nelle quattordici giornate precedenti. I demeriti di almeno tre quinti dello starting five di coach Bruni sono coincisi con una determinazione fin qui mai vista da parte dei padroni di casa che, con una ferrea difesa, hanno posto le basi per una gara fin da subito in discesa. Ma il lavoro per coach Grossi non mancherà, soprattutto per rimanere sempre concentrati e non mollare concedendo, come avvenuto in questa prima gara del 2013, ben 34 punti in 9 minuti, dopo averne concessi solo 23 nei precedenti 31.
Il neo tecnico uzzanese non fa rivoluzioni e parte con il quintetto più esperto che inizia subito forte con un Taiti ispirato e con le conclusioni di Corsi e Consorti. Quest’ultimo però è subito costretto in panca per i falli, ma ancora Taiti ed i liberi di Smecca allungano il gap che a pochi secondi dalla prima sirena appare già molto pesante (16 a 4). Lo spauracchio Pucci, secondo realizzatore del campionato, è stretto nella morsa dei lunghi pratesi, e per la prima volta non scriverà la doppia cifra. Nel finale sono Barbieri e Cantini che rendono meno gravoso il tentativo di recupero ed al primo mini intervallo i contendenti vanno sul 16 a 8. Anche nel 2° quarto le mani dei tiratori non si scaldano troppo, ma la SIBE con i secondi tiri derivanti dai rimbalzi offensivi degli interni che dominano nel pitturato (alla fine saranno ben 24!), continua a tenere il distacco con i valdelsani su buoni margini di sicurezza. La difesa fa egregiamente il suo dovere concedendo agli ospiti solo 7 punti, tutti su tiro libero. Al contrario Prato non va mai in lunetta, ma prima due conclusioni ciascuno di Vannoni e Banci e poi un passo e tiro da manuale di Corsi mandano le squadre negli spogliatoi sul 26 a 15.
Nella ripresa ci si attende la reazione degli ospiti, che provano con un paio di scorribande di Lazzeretti a tenersi in linea di galleggiamento, ma Vannoni e Consorti con una tripla ed un jump a testa e poi due canestri in un amen dell’MVP Taiti, fissano il punteggio a 10’ dal termine sul 41 a 23. L’ultimo quarto si apre con un canestro con tiro libero supplementare di Corsi che dà ai rossoblu il massimo vantaggio (+21), ma da qui in poi la splendida difesa dei padroni di casa comincia a fare acqua. Forse la rilassatezza, forse la convinzione di aver già la partita in pungo, ma sicuramente anche per la verve del leader certaldese Cantini, fino ad allora 7 punti solo dalla lunetta, gli ospiti iniziano a colpire il canestro laniero con continuità. Coach Grossi corre ai ripari chiamando 3 time out, Vannoni e Smecca piazzano le triple che tengono gli uomini di Bruni ancora lontano.
Ma Cantini non si ferma più, piazza 3 conclusioni dall’arco ben coadiuvato da Livi. A 2’ dal termine Certaldo si riporta per due volte a meno 7, ma quando iniziano i falli sistematici, la mano dei Dragons non trema. Prima Taiti e poi due volte Vannoni e Biscardi piazzano le coppiole che mettono fine ad i giochi (65 a 57) e rimettono Prato in perfetta parità vinte/perse.
Adesso i pratesi sono attesi dall’insidiosa trasferta a Colle Valdselsa che chiuderà il girone d’andata. I colligiani che viaggiano nelle posizioni di rincalzo, provengono però da 4 vittorie nelle ultime sei gare e domenica hanno compiuto l’impresa andando a sconfiggere a domicilio Grosseto che fino ad ora con Legnaia ha dominato il girone.

SIBE Commerciale PRATO vs NIDIACI CERTALDO 65 – 57 (16/8 – 26/15 – 41/23)

DRAGONS PRATO: Biscardi 4, Dell'Orfanello, Magni, Taiti 15, Consorti 6, Corsi 13, Vannoni 14, Smecca 9,
Onohua, Banci 4; Allenatore: Grossi (nella foto)
CERTALDO: Livi 8, Conforti, Crocetti 1, Fimia 8, Lazzeretti 6, Righi 2, Barnini 1, Pucci 5, Barbieri 3,
Cantini 23; Allenatore: Bruni

ARBITRI: De Luca ed Erbucci di Siena

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »