energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Rinnovata Loggia del Pesce, Nardella: “Gara per rifare la piazza entro l’anno, lavori nel 2016” Cronaca

Firenze – Stamattina è stata inaugurata la Loggia del Pesce di piazza dei Ciompi, dopo il restauro: i lavori sono durati sei mesi, la spesa è stata di 120 mila euro. 

La loggia del Pesce data da metà anni 50, e fu costruita tenendo presente l’antica loggia che anticamente era collocata in piazza della Repubblica, o meglio nell’antico abitato precedente allo sventramento. L cattiva salute in cui versava la Loggia del Pesce di piazza dei Ciompi era stata rivelata dai monitoraggi eseguiti dai tecnici del servizio Belle Arti. Infatti a seguito di questi, emergeva il cedimento del tavolato di copertura in diversi punti, dove le acque piovane si erano infiltrate creando numerosi danni alle murature e distacchi di intonaco. I lavori hanno messo in pristino il tavolato e gli elementi in cotto di copertura, oltre a realizzare il consolidamento delle zone con distacchi di intonaco e rimettendo in sicurezza delle disconnessioni e lacune di maggiore rilevanza presenti nella pavimentazione e nei gradoni perimetrali.

Il recupero del tetto ha comportato la necessità di realizzare un’impalcatura di sicurezza su tutto il perimetro, che è servito anche (grazie alla disponibilità dell’impresa di Simone Stanzani) ad attuare un intervento, originariamente non previsto, di pulitura e ritocco degli elementi decorativi costituiti da 6 stemmi (di cui due doppi al centro) e dai caratteristici rosoni tondi dedicati ai pesci d’acqua dolce che danno nome e funzione alla loggia.

loggia pesce nuova 2In occasione del taglio del nastro, il sindaco Nardella ha anche messo i puntini sulle i di quello che dovrebbe essere un finalmente all’arrivo grande progetto di rinnovo e riqualificazione della piazza e del mercato di cui si parla da anni. “Nel corso dell’anno sarà aperta la gara per rifare la piazza dei Ciompi e nel 2016 inizieremo i lavori – ha detto il sindaco – si tratta di un milione e 200 mila euro di soldi a disposizione, un finanziamento già previsto all’interno del patto di stabilità, che servirà per rimettere la pietra in tutta la piazza e anche in parte di via Pietrapiana. Troveremo una soluzione provvisoria per il mercato, mi auguro con l’unanimità e la collaborazione degli operatori”.

Le bancarelle di antiquariato della piazza infatti potrebbero essere collocate provvisoriamente sotto una copertura realizzata dal Comune, come sottolineato dall’assessore Bettarini anch’egli presente,  che ha poi aggiunto che “il recupero della Loggia è un ulteriore e importante tassello per la riqualificazione complessiva della piazza e per la valorizzazione del tessuto economico e commerciale locale”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »