energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Rio 2016 Firenze attende Campriani, doppio Oro, ed il tecnico Benelli Breaking news, Sport

Firenze – Il fiorentino Niccolò Campriani conquista il secondo Oro olimpico a Rio 2016 bissando il suo precedente successo dai 50 metri. Benelli, già Oro olimpico, dal 2013 direttore tecnico del team di Tiro a Volo sarà festeggiato per aver condotto le sue ragazze alla finale tutta azzurra.

“Incredibile Niccolò Campriani, che bissa l’oro di qualche giorno fa con una gara emozionante all’ultimo colpo” afferma il sindaco Dario Nardella rivolgendo le sue congratulazioni all’olimpico fiorentino che ha vinto la finale della gara di carabina 50 metri Tre Posizioni di Rio, specialità in cui vinse già il titolo 4 anni fa.
“Firenze – continua il sindaco – aspetta Campriani al suo ritorno dal Brasile per abbracciarlo e fargli sentire il nostro affetto. E aspettiamo a braccia aperte anche l’allenatore Andrea Benelli, che ha fatto conquistare i gradini più alti del podio alle donne del piattello”.

“Non ci sono più parole per commentare i risultati incredibili di Niccolò, una doppietta d’oro che supera addirittura il già straordinario bottino di Londra e che lo colloca di diritto nel pantheon dei più grandi atleti azzurri di tutti i tempi” così l’assessore allo sport Andrea Vannucci commenta il successo di Niccolò Campriani a Rio.
“Lo aspettiamo al più presto a Firenze e a Palazzo Vecchio” conclude Vannucci.

Ma sono tanti i campioni regionali. “Gli atleti toscani a Rio continuano a regalarci grandi soddisfazioni. Grazie a Diana Bacosi e a Gabriele Rossetti, che hanno conquistato entrambi l’oro nel tiro a volo. E a Gabriele Detti, che stanotte ha vinto un nuovo bronzo. Con le loro vittorie, il medagliere olimpico toscano sale ora a sei medaglie”. L’assessore allo sport Stefania Saccardi esprime la sua felicità per le tre ultime vittorie toscane alle Olimpiadi: due nel tiro a volo, specialità skeet: il 12 Diana Bacosi (che è nata a Città della Pieve, in Umbria, ma è cresciuta e vive a Cetona, Siena), ieri sera Gabriele Rossetti, poliziotto di Ponte Buggianese (Pistoia); e stanotte il livornese Gabriele Detti, che ha conquistato un nuovo bronzo nei 1.500 stile libero, dopo il bronzo che si era aggiudicato nei 400 il primo giorno dei giochi.

A questo punto, su 18 medaglie azzurre alle Olimpiadi di Rio (6 ori, 7 argenti, 5 bronzi), ben sei sono toscane: i tre ori di Niccolò Campriani, Diana Bacosi e Gabriele Rossetti; l’argento di Marco Innocenti; i due bronzi di Gabriele Detti.

La pattuglia olimpica toscana è composta da 29 atleti. Altri tre prenderanno parte alle Paralimpiadi, sempre in Brasile dal 5 settembre.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »