energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Ripartono gli scavi per trovare le spoglie della Gioconda Cultura

Dopo uno stop di alcuni, mesi, la caccia alle spoglie della nobildonna condotta dal comitato guidato dal "leonardologo" Silvano Vinceti è pronta a ripartire. Gli scavi ripartiranno entro la fine del mese: “al momento ci troviamo nella fase di assegnazione dell'appalto per la nuova serie di interventi: a fine febbraio, al massimo gli inizi di marzo, l’indagine rientrerà nel vivo”, garantisce Vinceti.  La fase di scavi, preceduta da una analisi al georadar dei sotterranei dell'ex convento. si era svolta, sotto gli occhi dei media di tutto il mondo, tra maggio e giugno dello scorso anno.
“Ai tempi di monna Lisa era consuetudine seppellire le persone sotto il pavimento dei chiostri: in Sant’Orsola ve ne sono due, abbiamo intenzione di cercare anche lì sotto, oltre che nella chiesa”, anticipa lo studioso. Questa parte dell'intervento durerà altri due mesi. Dopodichè, una volta completato il recupero di tutti i reperti umani ritrovati nell’area, i resti verranno analizzati nel minino dettaglio da un team interuniversitario di superesperti, che verificheranno se nel materiale ritrovato possano esserci o meno le spoglie della Gioconda. “Per la fine di settembre – ha ipotizzato Vinceti – potremmo avere la chiusura del cerchio”.
E, forse, sapremo con certezza quale faccia avesse la Gioconda "vera".

Foto www.polistampa.com

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »