energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Riscossione imposte comunali, esattori “esterni” per Firenze Cronaca

Firenze – Ha ricevuto il semaforo verde dal consiglio comunale di Firenze la delibera dell’assessore al bilancio Lorenzo Perra che riguarda l’esternalizzazione della riscossione delle  imposte comunali su pubblicità, affissioni, occupazione suolo pubblico e Tari giornaliera per gli ambulanti.

L’esternalizzazione dunque comprende solo alcuni settori, vale a dire le  entrate relative a Cimp, Cosap, Tari giornaliera per gli ambulanti e pubbliche affissioni, compresa la gestione del servizio di affissione dei manifesti e manutenzione degli impianti. Per la gestione del servizio il concessionario sarà compensato sulla base di un aggio stabilito nel capitolato d’oneri.

“La gestione dei canoni avviene attualmente – ha spiegato Perra – in economia attraverso il servizio Entrate del Comune e attraverso il supporto di alcune società partecipate. Con questo atto, il Consiglio dà il via libera all’esternalizzazione del servizio di riscossione delle entrate relative a pubblicità, affissioni, occupazione suolo pubblico e rifiuti. L’obiettivo – ha proseguito l’assessore – è quello di rendere più efficace il sistema come imposto dalla nuova armonizzazione dei bilanci, assicurando da un lato il recupero di somme maggiori e dall’altro la possibilità per il Comune di utilizzare il personale sulla gestione di altri importanti entrate, con task force dedicate ad esempio all’imposta di soggiorno e all’Imu. Attraverso la gestione in concessione – ha concluso Perra – sarà possibile anche rendere più efficiente il controllo sul territorio e ottenere un gettito maggiore dall’accertamento di occupazioni abusive e difformi”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »