energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Rissa e accoltellamento in strada tra albanesi Cronaca

Rissa con accoltellamento questa mattina alle 4 nel centro di Livorno dove, secondo gli accertamenti dei carabinieri, un gruppo di albanesi si e' scontrato con alcuni tunisini. Ad avere la peggio e' stato un albanese di 33 anni, raggiunto al petto da una coltellata. Ora e' in prognosi riservata all'ospedale. Il fatto e' accaduto dopo che in un locale di Scali Cialdini, per ragioni da chiarire, alcuni clienti tunisini hanno avuto un diverbio con un gruppo di albanesi. L'alterco si e' fatto via via piu' violento, fino a quando e' iniziata una pesante colluttazione. A questo punto, esaurita la sfuriata iniziale ed anche per l'intervento di altri clienti, gli animi sembravano essersi calmati. Ma pochi minuti dopo, in scali Novi Lena, non lontano dal locale, i due gruppi si sono scontrati nuovamente: le loro grida, tra calci e pugni, questa volta hanno richiamato l'attenzione dei passanti, che hanno avvisato il 112. Lo scontro e' stato tanto violento quanto breve e all'arrivo dei carabinieri si erano gia' dileguati tutti, tranne una ragazza albanese che assisteva un connazionale sdraiato a terra ferito. L'uomo aveva ricevuto una coltellata e si comprimeva il petto sanguinante. Un'ambulanza del 118 ha portato immediatamente il ferito, operaio, 33 anni, da tempo in Italia, all'ospedale dove gli e' stata riscontrata una ferita penetrante al torace, con choc emodinamico. Il ferito e' stato poi trasferito all'ospedale di Cisanello (Pisa) dove si trova in prognosi riservata. I carabinieri sono al lavoro per ricostruire la vicenda.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »