energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ritorno al Medioevo nell’antico borgo di Brozzi Cronaca

Non è mancato proprio niente,  sabato 17 settembre, alla festa medievale di Brozzi. Neppure una inattesa visita del sindaco di Firenze, Matteo Renzi, che si è anche soffermato a stringere la mano all’ottantottenne Ilde Misuri, una delle più anziane abitanti dell’antico borgo fiorentino. La festa, giunta alla sua quinta edizione, ha avuto il suo culmine, come ogni anno, intorno alle 16.00, con la sfilata del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina e l’esibizione dei Bandierai degli Uffizzi in una piazza I Maggio addobbata con stendardi medievali. Alle 16.30, poi, si è tenuta la sfilata del Corteo delle Signorie. Quindi sono stati protagonisti la musica ed i costumi medievali, le danze e gli spettacoli di trampolieri,i  mangiafuoco ed i tanti banchetti di artigianato “made in Brozzi”. Con "Un salto nel Medioevo all'ombra del Torrione di Brozzi", manifestazione promossa dal Comune di Firenze e dal Quartiere 5 e curata dal Comitato Feste Brozzi (emanazione dall’associazione socio-culturale Gruppo 334, attiva da circa un ventenio) il grazioso borgo della periferia nord di Firenze si è vestito a festa. Vessilli appesi alle finestre, i falconieri e numerosi punti gastronomici nei quali gustare le specialità brozzesi (roventini, lampredotto, pollo, formaggi, affettati, ed i famosi fegatelli dello storico “pollaio”, come si dice a Brozzi, Cesare) hanno riportato, per un giorno, indietro nel tempo. Tanto indietro che per acquistare i prodotti, gastronomici e di artigianato, messi in vendita sui banchetti dell’antico borgo, era necessario cambiare i propri euro in “brozzini” (1 euro=1 brozzino), le monete coniate appositamente per la manifestazione. Per i più piccoli c’erano, poi, giochi dell’età di mezzo e gli spettacoli del Teatro dei Burattini. Alle 22.00, infine, si è tenuto, in piazza I Maggio, il corteo di chiusura della festa, con musici, trampolieri, mangiafuoco ed artisti in costumi medievali.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »