energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Riuniti gli Stati generali della Protezione Civile toscana Cronaca

Un nuovo Piano operativo regionale. Questo è l’obiettivo degli Stati generali della Protezione Civile toscana, che si sono aperti ufficialmente ieri, venerdì 21 settembre, presso l’Auditorium della Camera di Commercio di Pisa. In Toscana sono circa 3.000 i volontari della Protezione Civile, e tutti potranno contribuire all’elaborazione del nuovo Piano operativo regionale, che dovrebbe essere pronto per il 7 novembre, data in cui, a Firenze, gli Stati generali della Protezione Civile termineranno a Firenze, nell’ambito della manifestazione “Dire e fare”. Alla presenza del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, e del capo del Dipartimento della Protezione Civile regionale, Franco Gabrielli, i lavori si sono aperti a Pisa definendo i tre obiettivi fondamentali del nuovo Piano: prevenzione, previsione e soccorso. Quanto alla prevenzione di dovranno contemplare nuovi metodi per formare il personale degli Enti locali e del volontariato, nonché predisporre maggiori esercitazioni per la popolazione ed il personale del pubblico impiego. Per ciò che concerne la previsione, dovranno essere rivisti i livelli di attenzione rispetto agli eventi in atto, nonché determinati un livello minimo di funzionamento della Protezione Civile e le azioni di emergenza dell’Unità di crisi. Circa il soccorso, infine, dovrà essere organizzata la Colonna mobile regionale, composta da Sanità regionale, Enti locali e volontariato, così che possa interfacciarsi con la Colonna mobile dei Vigili del Fuoco.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »