energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Riviste: dedicato a Expo 2015 l’esordio di “Società e Comunicazione” Cultura

Pistoia –  Presentato a Pistoia presso il Polo Universitario di Pistoia UNISER il primo numero di “Società e Comunicazione”, rivista quadrimestrale di sociologia e scienze umane. Durante la presentazione sono stati delineati i pilastri che sostengono la struttura della nuova rivista, unica esperienza in Toscana negli studi sociali per il modo in cui vengono trattati i vari argomenti.

La caratteristica di “Società e comunicazione” è di essere al tempo stesso una rivista scientifica, ma anche divulgativa. “Una rivista di scienze umane – spiega il suo direttore Giuliano Bruni, che è anche presidente del dipartimento regione Toscana dell’associazione nazionale sociologi – che intende, senza rinunciare al rigore scientifico, con un linguaggio piano e scorrevole, trattare i temi e i problemi che costituiscono la trama del nostro vivere quotidiano”.

Esteticamente  ben curata, a colori , su carta lucida, con belle foto e maneggevole nella lettura e consultazione, la rivista avrà cadenza periodica quadrimestrale e sarà diffusa a livello regionale in biblioteche, università, librerie e presso varie istituzioni. Una rivista dedicata a coloro che desiderano o hanno necessità di informarsi e formarsi sulle scienze umane: studenti universitari, esperti, cultori della materia, leader d’opinione, ma anche un pubblico non specializzato e interessato alle dinamiche della società.

La trasversalità e l’interdisciplinarietà delle tematiche affrontate – sociologiche, antropologiche, demografiche, psicologiche, pedagogiche, economiche e di medicina sociale –  permetteranno di far conoscere le scienze sociali e la professione del Sociologo, contribuendo a  stimolare una riflessione tra azione individuale  e contesto societario, esaminando le motivazioni degli attori in gioco, la loro appartenenza a gruppi, le dinamiche della società, comportamenti e atteggiamenti individuali e collettivi.

Bruni sarà affiancato nella gestione della pubblicazione da un comitato scientifico composto da sei docenti universitari degli atenei di Pisa, Firenze e Siena – Andrea Borghini, Filippo Buccarelli, Aldo Carlo Cappellini, Enrico Cheli, Alessandro Pagnini e Andrea Spini – e da un comitato di redazione composto da giornalisti, sociologi, e psicologi.

Il primo numero è dedicato a Expo 2015, quindi al cibo, anche in senso figurato, inteso come cibo per la mente. In apertura l’intervista a Franca Maria Alacevich, direttrice del Dipartimento di scienze politiche e sociali all’Università di Firenze, realizzata da Giuliano Bruni. Segue il nucleo monotematico “A proposito di Expo 2015. Immagini sociali della convivialità” come filo d’Arianna  nelle riflessioni sul cibo, su alimentazione, socializzazione, attività motoria, disturbi della nutrizione, sul consumo e sui media.

Presenti altri contributi di vario genere riguardanti  l’organizzazione aziendale , il gioco d’azzardo con i suoi risvolti personali e sociali, le problematiche di coppia, lo sviluppo dell’identità sociale attraverso la musica, la gestione dei conflitti, i processi di integrazione attraverso la contaminazione culinaria.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »