energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Rock of Ages – Gli anni Ottanta in salsa Rock&Roll Cinema

È il 1987 e Sherrie, una giovane ragazza dell'Oklahoma arriva a Los Angeles con il sogno di riuscire a cantare. Vistasi scippare la valigia con tutte le sue cose, tra cui i suoi LP, la ragazza trova lavoro al Bourbon Room, storico locale che versa in cattive acque continuamente attaccato da gruppi cristiani contro la musica rock. Qui conosce Drew, anche lui animato dal sogno di sfondare nella musica, ed è amore a prima vista. Il sogno del giovane sembra realizzarsi subito quando i due riescono a convincere il loro boss, Dennis, a lasciarlo cantare come spalla nell'ultimo concerto degli Arsenal, famosissima band guidata dalla rockstar Stacee Jaxx, ma oramai in decadenza. La gelosia però si mette di mezzo e dopo aver visto Sherrie uscire dal camerino di Stacee, noto per le sue continue avventure, Drew decide di lasciare il lavoro e firmare un contratto con il cinico manager degli Arsenal, Paul Gill. Ma la strada per il successo è difficile e tra locali di spogliarello e boy band ai due sembra di aver tradito tutto ciò in cui credevano. Solo un nuovo concerto al Bourbon Room potrà salvare il loro sogno, la carriera di Stacee e lo storico locale.

Gli anni Ottanta sono sicuramente un decennio controverso, dall'invasione dell'Afghanistan alla guerra delle Falkland, fino alla caduta del muro di Berlino passando per il mitico concerto dei Queen a Wembely e il grandioso Live Aid del 1985 quegli anni hanno visto consumarsi alcuni dei momenti che hanno cambiato la nostra storia come pure la nostra cultura. Proprio gli anni Ottanta diventano protagonisti, e vengono celebrati con affetto e nostalgia, nel musical “Rock of Ages”, nuova pellicola di Adam Shankman che aveva già lavorato con questo genere nel suo precedente film “Hairspray” con John Travolta.

Dal medley iniziale fino all'ultima canzone, Don't stop believin' dei Journey – canzone che oramai gode di nuova vita grazie alla serie televisiva Glee, di cui lo stesso Shankman ha diretto alcuni episodi -Rock of Ages ci porta in vortice musicale di brani di quegli anni come We built this City on Rock and Roll degli Starship, Wanted Dead or Alive dei Bon Jovi, e Hit me with your best Shot di Pat Benatar, facendo sì che la musica e la nostalgia diventino i veri protagonisti della pellicola.
Adam Shankman svolge in modo eccezionale il suo compito riuscendo a condensare tutti gli avvenimenti dell'omonimo Musical di Broadway in due ore di puro piacere per gli occhi e le orecchie, grazie soprattutto alle fantastiche musiche del periodo e all'ottima fotografia di Bojan Bazelli che ridona vita e colori alla discutibile moda del tempo.

Rock of Ages è uno vero e proprio inno agli anni Ottanta e una dichiarazione d'amore per la loro musica, che viene incarnata nel personaggio di Stacee Jaxx, rockstar fittizia che incarna in sé tutti gli idoli della musica di quegli anni da Axel Rose a Jon Bon Jovi. E per questo ruolo l'attore Tom Cruise è davvero perfetto riuscendo a portare sullo schermo tutto quel fascino che proprio in quel decennio lo ha trasformato in una star del cinema e in un vero sex symbol.
Ma nel film non si parla solo di sesso e fama ma, soprattutto, di sogni. Non importa quanto assurdi o folli questi possano sembrare “Rock of Ages” ci spinge a credere che c'è la possibilità per ognuno di noi di raggiungerli.

Tra canzoni famosissime e belle coreografie – impagabile il duetto omosessuale tra Alec Baldwin e Russel Brand, entrambi così lontani dallo stereotipo gay – la pellicola diverte genuinamente il pubblico suscitando un sentimento di nostalgia in tutti coloro che hanno vissuto quel decennio e tirando fuori un'inarrestabile voglia di cantare e ballare insieme ai protagonisti del film. Una visione obbligata per tutti gli amanti della musica e degli anni Ottanta. Non resterete delusi da quello che personalmente considero uno dei migliori musical dai tempi di “Moulin Rouge!”


Regia: Adam Shankman
Sceneggiatura: Justin Threoux, Chris D'Arienzo, Allan Loeb (dal musical di Chris  D'Arienzo)
Genere: Musical
Nazione: USA
Durata: 123'
Interpreti: Diego Boneta, Joulianne Hough, Tom Cuise, Paul Giamatti, Russel Brand, Malin Akerman, Alec Baldwin, Mary J. Blige, Catherine Zeta-Jones, Bryan Cranston
Fotografia: Bojan Bazelli
Montaggio: Emma E. Hickox
Produttore: Adam Shankman, Tobey Maguire, Jennifer Gigbot, Garret Grant, Carl Levin, Scott Prisand, Matt Weaver

Print Friendly, PDF & Email

Translate »