energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Rossi a fianco dei pendolari toscani nella protesta contro i binari ghiacciati Notizie dalla toscana

Binari ghiacciati e linea ferroviaria interrotta. Dopo le proteste dei pendolari che, ogni giorno, percorrono in treno la linea Arezzo-Firenze, il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha discusso ieri, 17 gennaio, con gli ad di Fs, Mauro Moretti, e di Trenitalia, Vincenzo Soprano. «L’ingegner Mauro Moretti, amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, e Vincenzo Soprano, amministratore delegato di Trenitalia, ieri si sono impegnati davanti a me ed all’assessore Ceccobao – ha dichiarato Rossi – a risolvere il problema degli scambi ghiacciati, che in questi giorni ha causato numerosi disagi ai pendolari e ieri ha addirittura comportato la chiusura per due ore della linea ferroviaria Arezzo-Firenze». «In Toscana – ha aggiunto il Governatore – ci sono stati troppi e gravi ritardi nel trasporto ferroviario e i disagi causati dagli scambi congelati potevano esser evitati se questi meccanismi fossero stati mantenuti asciutti o riscaldati con serpentine. In questo senso però mi ero già espresso un anno fa in una lettera. Moretti e Soprano mi hanno detto che dopo i disagi dello scorso anno sono stati dotati di serpentine gli scambi della zona di Firenze, ma vogliamo che la stessa cosa sia fatta in Mugello, nel senese, nell’aretino, nel pisano, in Garfagnana, insomma in tutta la Toscana».

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »