energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Rossi “sparecchia” dappertutto, a Livorno Pd torna primo, a Lucca Borghi (Lega) a oltre il 24% Politica

Firenze – Enrico Rossi riconfermato presidente della Toscana con il 48,03% dei voti, il Pd “sparecchia” in tutta la Regione. Risultato non tanto scontato riguardo le dimensioni, che consentono al governatore di guadagnarsi anche la palma di “più votato” in assoluto. Sorpresa in qualche modo annunciata anche l’arrivo a due piedi della Lega Nord che si mangia tutto il possibile a destra e diventa l’unico, vero soggetto referente dell’area, guadagnando così un insospettato (questo sì) 20,01%. Terzo posto per il Movimento Cinque Stelle, il cui candidato Giannarelli porta a casa il 15,05% mentre la lista prende qualcosa in più, 15,13%. Si smonta definitivamente Forza Italia con il 9,09 del suo candidato Mugnai, riprende un po’ di forza la sinistra no dem con il 6, 28% di Toscana a Sinistra, che assicura l’entrata di questa forza in consiglio regionale. Niente da fare per Giovanni Lamioni, Passione per la Toscana Ncd-Udc (1,27%) e Gabriele Chiurli di Democrazia Diretta (0,26%).

Tutto secondo le previsioni, tranne, forse, la cannibalizzazione della destra messa in atto dalla Lega. E tutto secondo le previsioni anche per le preferenze che a Firenze 1 (area cittadina) al momento non danno sorprese: Stefania Saccardi spicca il volo, è a 14.539 preferenze, Giani a 10.466, Titta Meucci si rafforza a conquista il terzo posto con 3.337, Leonardo Bieber al quarto con 3.188, Andrea Giorgio giunge quinto con 2.788, Andrea Barducci si ferma a 2.088.

Per quanto riguarda le Province, nell’area fiorentina Rossi si aggiudica il 54,77% di voti, mentre Borghi è al 16% e Guannarelli (M5S) al 13%. Quarto Fattori, con 8,32%, mentre Stefano Mugnai (FI) è al 6, 86%.

Interessanti i risultati di Livorno e Lucca, rispettivamente la provincia tradizionalmente più “rossa” e quella più “bianca “ della Regione.

Per quanto riguarda Livorno, il Pd riconquista la supremazia dopo lo “scivolone” nelle elezioni per il primo cittadino che premiarono Nogarin. La vittoria va al candidato del centrosinistra Enrico Rossi con il 45,95% pari a 57.624 preferenze. Le liste a lui collegate (PD e Popolo Toscano) prendono rispettivamente 52.967 voti (43,79%) e 2.174 voti (1,8%).

Giacomo Giannarelli ottiene 23.491 voti (18,73%) con la sua lista (5Stelle) che si attesta su 22.843 (18,88%) voti, secondo partito.

Il leghista Claudio Borghi è il terzo con 21.721 voti (17,32%) mentre le liste a lui collegate prendono 17.772 (Lega Nord) con il 14,69% e 3.007 (Fratelli d’Italia) con il 2,49%.

Tommaso Fattori ottiene 10.820 voti (8,63%) con la sua “Toscana a Sinistra” che si ferma a 10.745 (8,88%).

Il candidato Stefano Mugnai ottiene 10.376 voti (l’8,27%) con le due liste collegate (Forza Italia all’8,04% e Lega Toscana allo 0,35%) che prendono, rispettivamente, 9.730 e 427 voti.

Giovanni Lamioni si ferma a 1.091 voti (0,87%) con la sua “Passione” che si attesta a 1.052 (0,87%) voti. Chiude la classifica Gabriele Chiurli con 271 (0,22%) voti e con la sua Democrazia Diretta che di voti ne ottiene 253 (0,21%).

Vittoria per Rossi e Pd anche a Lucca, storica “provincia bianca” della regione. Enrico Rossi arriva a 60.904 voti (41,25%) con le due liste collegate (Partito Democratico e Popolo Toscano) che di voti ne ottengono, rispettivamente, 56.454 (39,63%) e 2.259 (1,59%).

Risultato fortissimo, con il 24,33 per cento, per il leghista Claudio Borgi che sfiora quota 36 mila (35.915 per l’esattezza): le liste a lui collegate (Lega Nord e Fratelli d’Italia) stanno rispettivamente al 20,2% (con 28.779 voti) e al 4,09% (con 5.821 voti).

Il candidato dei 5Stelle, Giacomo Giannarelli, arriva a 22.550 voti (15,27%) con il suo movimento che ne prende 21.629 pari al 15,18%.

Stefano Mugnai di Forza Italia ottiene 19.638 voti con il 13,3% e con le due liste collegate: Lega Toscana allo 0,6% (861 voti) e Forza Italia al 13,05% (18.592 voti).

Tommaso Fattori è al quinto posto con 6.204 voti alla sua persona (4,2%) e 5.810 (4,08%) alla lista politica collegata: Toscana a Sinistra. Chiudono Giovanni Lamioni (1.893 voti pari all’1,28%) e Gabriele Chiurli (526 voti pari allo 0,36%). La lista collegata al primo (Passione per la Toscana) di voti ne prende

Print Friendly, PDF & Email

Translate »