energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Rsa Maggio, licenziamento ballerini “atto grave e ingiustificabile” Cronaca

Firenze – Torna alla ribalta il Maggio, e questa volta l’attenzione è tutta per i licenziamenti “individuali” annunciati ai ballerini  rimasti in forza presso il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. Licenziamenti che, stando alla copia della comunicazione inviata alla DTL, sarebbero in ponte da parte della Fondazione “per giustificato motivo oggettivo”. Al compimento della procedura prevista dalla legge, i ballerini saranno licenziati.

“Ciò a dispetto di una norma – 112/2013 decreto Bray, modificata dalla legge 106/2014 decreto Franceschini e del dettato in essa contenuto – che non prevede la soppressione di masse artistiche e nonostante nel piano di risanamento fosse previsto il mantenimento dell’attività del Corpo di ballo all’interno della Fondazione avendo destinato risorse per l’organico e per una, seppur minima, attività”, spiega la nota della Rsa. Che ricorda anche come “tutti i gravosi accordi finora sottoscritti e i sacrifici operati, erano intesi a salvare ogni settore e professionalità del teatro. Il licenziamento dei tersicorei ci farebbe considerare inutili gli sforzi effettuati e lascia intravedere scenari preoccupanti per il futuro di tutti e della Fondazione”.

Ma non sono solo gli “inutili sacrifici” cui si sono sottoposti i lavoratori a far “innervosire” dipendenti e rappresentanze sindacali. E’ il silenzio “delle figure politiche ed istituzionali sia a livello nazionale che territoriale” a preoccupare di più. Ricordano i sindacati: “Il Ministro Franceschini e il Sindaco, nonché presidente della Fondazione, Dario Nardella, in ogni sede hanno sempre elargito garanzie di tutela, dichiarando: ” nessuno verrà licenziato al Maggio Musicale Fiorentino”, ” nessuno resterà senza lavoro “. Il licenziamento è un atto grave e inaccettabile”. E dunque, le rappresentanze sindacali  si dichiarano “disponibili”  a individuare per i Tersicorei “qualsiasi soluzione alternativa che possa scongiurare un precedente di siffatta gravità”. 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »