energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Rsa San Silvestro, ancora ritardi sullo stipendio dei lavoratori Cronaca

Firenze – Torna l’autunno e puntuale come le piogge, si ripresenta il problema dei lavoratori della Rsa di San Silvestro, gestita dalla cooperativa Agorà Toscana. A denunciarlo, i Cobas, che ricordano come circa un anno fa, dopo proteste, convocazioni in Prefettura e incontri, la stessa cooperativa si fosse impegnata a garantire i pagamenti degli stipendi dei lavoratori entro la data prevista dal contratto nazionale di categoria.

Detto, ma non fatto, secondo i lavoratori, che a tutt’oggi denunciano di non aver ancora ricevuto la mensilità di agosto. I disagi cui una famiglia va incontro quando c’è il ritardo sul pagamento delle mensilità sono enormi: si va infatti dalla mora sulle bollette delle utenze (con il rischio di distacco ) al rischio di diventare morosi per l’affitto, qualora si paghi un canone; e questi sono solo gli esempi più evidenti.

D’altro canto, spiegano i rappresentanti sindacali, sembra che il problema dei ritardi “stipendi” non si registrino solo a Firenze, ma anche a livello nazionale.

I lavoratori di S. Silvestro, ricorda il sindacato, hanno chiesto fin da luglio a Montedomini (vale a dire, la committenza) un incontro  “per affrontare questa situazione”. Ma, ad oggi, nessuna risposta. Un’altro punto riguarda poi le quote sindacali, che la cooperativa, denunciano lavoratori e rappresentanti sindacali, pur trattenendole dalla busta paga, non stanno versando alla Confederazione Cobas.

Dov’è, anche in questo caso, la committenza, vale a dire Montedomini, vale a dire il direttore di Montedomini? Si chiedono Cobas e lavoratori. Tanto più che una voce comincia a girare insistentemente: alla scadenza ormai imminente dell’appalto aggiudicato alla cooperativa Agorà, appalto triennale, qualcuno è pronto a scommettere che la direzione di Montedomini, invece di indire una nuova gara di appalto, potrebbe risolversi a una proroga alla stessa cooperativa Agorà della gestione dei servizi di San Silvestro. Durata: altri tre anni.

Voci che, ammettono gli stessi sindacati, per ora risulterebbero non verificabili. Tuttavia, tanto per andare sul sicuro, il sindacato di Base chiede “un immediato impegno del direttore di Montedomini per l’indizione di una nuova gara nei tempi utili per avere già alla scadenza di quest’appalto un nuovo gestore della struttura di San Silvestro”. E anche un “incontro urgente”  con la direzione di Montedomini.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »