energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Russo e cinese: si internazionalizza l’offerta formativa Unisi STAMP - Università

Arezzo – E’ stata presentata al campus del Pionta, ai rappresentanti del mondo della produzione e dei servizi, la nuova offerta formativa del Dipartimento universitario di Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale dell’Università di Siena.

La direttrice del Dipartimento Loretta Fabbri, con i presidenti dei corsi di laurea e il delegato alla formazione continua dell’Ateneo, ha illustrato le principali novità. “Il Corso di laurea in Lingue”, ha detto, “ha recepito la richiesta del territorio di poter avvalersi di figure professionali capaci di supportare i processi di internazionalizzazione delle aziende: con il contributo della Camera di Commercio è stato proposto il corso di lingua e cultura cinese, sono stati rafforzati i corsi di lingua russa e di economia aziendale e sarà organizzato anche un  nuovo master sull’internazionalizzazione delle imprese”.  Per quanto riguarda il corso di laurea in Scienze dell’educazione e della formazione, la direttrice ha ribadito in particolare l’impegno nella preparazione dei formatori, esperti in grado di supportare processi di crescita delle aziende e delle loro risorse umane. “Anche in questo ambito”, ha detto, “c’è stata un’importante concertazione per favorire la formazione di risorse utili al territorio”.

Una collaborazione, quella con la realtà locale, che si rafforzerà con la partecipazione del presidente della Camera di Commercio Andrea Sereni e del presidente di Confindustria Toscana Sud Andrea Fabianelli al Comitato di indirizzo dei Corsi di laurea, un organo che permetterà di condividere la progettazione dell’offerta formativa con i rappresentanti del territorio. “Il comitato di indirizzo che costituiremo avrà il compito di validare e sviluppare la nostra proposta formativa ed eventualmente in futuro riprogettarla e rinnovarla”, ha commentato la direttrice.

Tra le novità più rilevanti, il nuovo master in Sviluppo e internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, che sarà organizzato dall’Università con il sostegno della Camera di Commercio. “Un corso post laurea”, ha spiegato il professor Roberto Venuti, “che guarda alla  Russia, alla Cina e ai Paesi arabi e, oltre a una formazione economica, giuridica e amministrativa, permetterà di conseguire un’alta preparazione nell’inglese economico”.

“L’impegno della Camera di Commercio è su tre aspetti principali”, ha detto il presidente Andrea Sereni: “internazionalizzazione, formazione dei giovani, promozione turistica. Sui primi due punti da tempo c’è ampia condivisione con l’Università e c’è disponibilità anche per un progetto sulla formazione di figure professionali necessarie per lo sviluppo del turismo”.

“La collaborazione e il coordinamento tra l’Università di Siena il consorzio Polo universitario aretino sono fondamentali per cercare di gestire al meglio le risorse disponibili e dare un futuro al nostro territorio”, ha commentato il presidente di Confindustria Toscana Sud Andrea Fabianelli.

“Il confronto con la realtà sociale ed economica è strategico”, ha commentato la professoressa Fabbri presentando l’offerta formativa al campus del Pionta, “perché ci permette di acquisire pareri e contributi sulla coerenza dei nostri corsi con le esigenze e le aspettative locali. E’ fondamentale che la nostra proposta sia condivisa con il territorio. Condivideremo le traiettorie indicate dalle categorie economiche ma anche l’interesse dimostrato negli ultimi anni dagli studenti, rafforzando i corsi che hanno riscosso il maggiore successo di iscritti”.

Alla presentazione dei corsi sono intervenuti, in rappresentanza del terzo settore, anche le cooperative Progetto 5 e Koinè, l’associazione I Care e Fism.


Foto: a sinistra i presidenti dei corsi di laurea Francesca Bianchi e Roberto Venuti e al centro il direttore del Dipartimento universitario di Arezzo Loretta Fabbri; a destra, il presidente della Camera di Commercio Andrea Sereni, il presidente di Confindustria Toscana Sud Andrea Fabianelli e il professor Claudio Melacarne, delegato alla formazione continua

Print Friendly, PDF & Email

Translate »