energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sabato 1 settembre Giornata Nazionale per la Salvaguardia del Creato Notizie dalla toscana

Il tema scelto dalla Conferenza Episcopale Italiana per la 7 Giornata Nazionale della Salvaguardia del Creato che si celebrerà sabato 1 settembre – l’evento nazionale sarà ospitato al Minastero di Poggio del Sasso in Toscana – è “Educare alla custodia del creato per sanare le ferite della terra”. Nel messaggio per tale giornata nazionale i Vescovi Italiani evidenziano come “celebrare la Giornata per la Salvaguardia del creato significa rendere grazie al Creatore, senza dimenticare le ferite di cui soffre la nostra terra. La nostra celebrazione – osservano i Vescovi Italiani nella nota – non può dimenticare le ferite di cui soffre la nostra terra, che possono essere guarite solo da coscienze animate dalla giustizia e da mani solidali”.  I Vescovi ricordano, in particolare, “le tante sofferenze sperimentate, in questo anno, da numerose comunità, segnate da eventi luttuosi, come le immense ferite inflitte dal terremoto nella pianura padana e invitano anche a denunciare chi viola per avidità la sacralità della vita e il dono della terra”, citando in particolare la vicenda Eternit a Casale Monferrato. "L'attenzione vigilante per tale drammatica situazione e per i suoi sviluppi – proseguono i Vescovi – deve accompagnarsi alla chiara percezione che l’amianto è solo uno dei fattori inquinanti presenti sul territorio. Vi sono anzi aree nelle quali purtroppo la gestione dei rifiuti e delle sostanze nocive sembra avvenire nel più totale spregio della legalità. Da qui l’impegno per la messa in atto di scelte e gesti quali stili di vita intessuti di sobrietà e condivisione, un’informazione corretta e approfondita, l’educazione al gusto del bello, l’impegno nella raccolta differenziata dei rifiuti, contro gli incendi devastatori e nell’apprendistato della custodia del creato, anche come occasioni di nuova occupazione giovanile”.

Oltre che nelle singole diocesi toscane, ormai da diversi anni la Giornata per la Salvaguardia del Creato ha un rilievo particolare nel calendario estivo del Monastero di Siloe, situato presso Poggio del Sasso, in Maremma, impegnato da tempo nella sensibilizzazione su questo tema, e per questo scelto dalla Cei per celebrarvi l’evento nazionale clou.

Quest’anno, essendo stata organizzata in collaborazione con l’Ufficio Regionale per la Pastorale Sociale e del Lavoro della Conferenza Episcopale Toscana, costituisce anche una tappa verso la Settimana Sociale dei Cattolici Toscani che si terrà nel maggio 2013.

Il tema del giornata toscana è “Creato e opera dell’uomo in Toscana” e intende mettere il relazione da una parte la terra meravigliosa che ci è stata donata e dall’altra la responsabilità personale dell’uomo.

Questo il programma della giornata del 1 settembre al Monastero di Poggio del Sasso: ore 10 preghiera e introduzione, ore 10,30 dom Salvatore Frigerio, monaco camaldolese parlerà sul tema “Il giardino consegnato”. Alle ore 11,30 intervento di Carlo Saveri, responsabile dell’Ufficio per la biodiversità di Siena su “La tutela della biodiversità in Toscana. Dopo pranzo alle ore 15  don Mimmo Francavilla, direttore Caritas della diocesi di Andria interverrà sul tema “Custodi del Creato. Educare ai nuovi stili di vita nella Chiesa”. Alle 16 spettacolo teatrale con intervento del Teatro Jobel. Alla sera poi i Monaci celebreranno una veglia di preghiera aperta a tutti coloro che vorranno unirsi nel ringraziamento e nella lode al Signore per il creato e per avere una maggiore consapevolezza della responsabilità verso il dono ricevuto.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »