energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sabato 12 aprile Idee per la sera

Istituto Stensen
Soma, Psiche e Pneuma – Corpo, Anima e Spirito
CRISTIANESIMO
Relatore: P. Jean Louis SKA sj (Pontificio Istituto Biblico di Roma)

EVENTO SPECIALE
Lunedì 14 Aprile – Ore 18.00
Uno sguardo verso la Siria
La testimonianza di Domenico Quirico
Il giornalista de La Stampa presenterà il suo libro "Il paese del male" e dialogherà con il pubblico.
A cura di Oxfam.
 

MIDDLE EAST NOW
Immagini che raccontano il Medioriente
Fino a domenica 13 Middle East Now è anche allo Stensen, con un programma ricchissimo. Tra gli imperdibili: Omar, l'ultimo film del palestinese Hany Abu-Assad candidato agli Oscar 2014, il documentario isrealiano Before the Revolution, il poetico The Last Winter dall'Iran e le più giovani produzioni del Qatar. Tutte le informazioni su www.middleastnow.it.

PROGRAMMA

Sabato 12 Aprile
Ore 20.45 Mondial 2010 di Roy Dib (Libano, 2013, 19’) Anteprima italiana, introduce Sandro Cappelli
A seguire: E Muet di Corine Chawi (Libano, 55’) Anteprima italiana alla presenza della regista, introduce Sandro Cappelli
Ore 22.30 Omar di Hany Abu-Assad (Palestine, 2013, 97’) Alla presenza del regista Hany Abu-Assad

Domenica 13 Aprile
Ore 15.30 Voices di Mazen Adel (Siria, 2013, 5’)
Anteprima italiana – in collaborazione con Cabriolet Film Festival, Beirut
A seguire: Whispers of the Cities di Kasim Abid (Iraq, U.A.E., 62’)
Anteprima Italiana alla presenza del regista, introduce Laura Silvia Battaglia (giornalista e documentarista)

Ore 17.00 Focus: Window on Qatar – Il primo film d’animazione realizzato in Qatar e un documentario sul ruolo del rap nelle Primavere Arabe
Introduce la curatrice Laura Aimone (durata totale: 77’)
Hero and the Message di Pawel Borowski (Qatar 2012, 25') Anteprima italiana
A seguire: Lyrics Revolt di Shannon Farhoud, Ashlene Ramadan, Melanie Fridgant, Rana Khaled Al Khatib
(Qatar, Syria, Palestine, France, Lebanon,2012, 52'). Anteprima Italiana

Ore 18.30 Kamy's Party di Ali Ahmadzadeh (Iran, 2013, 80’)
Anteprima italiana, introduce Felicetta Ferraro, curatrice sezione Iran

Ore 20.45 Endorphin di Reza Gamini (Iran, 2013, 17’) Anteprima italiana
A seguire: The Last Winter di Salem Salavati (Iran, 2013, 75’)
Anteprima europea alla presenza del regista, introduce Felicetta Ferraro, curatrice sezione Iran

Ore 22.30 Rock the Casbah di Laila Marrakchi (Marocco, Francia, 2013, 110’).
Anteprima italiana alla presenza della regista

Villa Favard, Firenze
per la rassegna Vetrina di libri
Il Machiavelli di Ridolfi’ di Giuseppe Cantele

Il cinquecentenario del Principe è l'occasione per fare il punto sul personaggio di Machiavelli cinque secoli dopo la stesura di quel capolavoro. Questa figura è il frutto di un dialogo ininterrotto che gli studiosi hanno intrattenuto e continuano ancora oggi a intrattenere con la sua opera. Tra questi, spicca Roberto Ridolfi, che con passione, sincerità e rigore, ha donato al mondo il suo Machiavelli. A lui sarà dedicato l’appuntamento di sabato 12 aprile di ‘Vetrina di libri’ del Conservatorio Cherubini, con la presentazione de ‘Il Machiavelli di Ridolfi’, alla presenza dell’autore Giuseppe Cantele (ore 17.00, Villa Favard, via Aretina). L’evento sarà presentato da Roberto Mascagni (Accademia Florentia Mater), con interventi di Gherardo Lazzeri (Edizioni Logisma) e Piero Gargiulo (Conservatorio Cherubini).  Completerà l’evento la rara esecuzione del Madrigale di Philippe Verdelot ‘O dolce Notte’, su testo di Machiavelli, a cura delle classi di musica antica di flauto dolce e canto rinascimentale e barocco. Verdelot (Les loges, 1470/80 – 1527) è considerato il padre del madrigale italiano. Fu inoltre uno dei maggiori musicisti di Firenze all'epoca dei Medici, da cui fu espulso in quanto simpatizzante, insieme a Machiavelli, della Repubblica Fiorentina avversaria dei Medici. Proprio le numerosi composizioni che Verdelot scrisse per le liriche di Machiavelli, chiamate canzoni, furono i primi esempi di madrigale.

Ingresso libero. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.conservatorio.firenze.it

Teatro Mascagni di Livorno
Al The Cage  un sabato “Senza pensare all’estate” con Zibba e Almalibre.

Domani sabato 12 aprile (ore 22) tutti pronti ad accogliere Zibba, vincitore del premio della critica “Mia Martini” per la sezione “Nuove proposte dell’ultima edizione del Festival di Sanremo, che arriva al Teatro Mascagni di Livorno (via del Vecchio Lazzeretto n. 20) con gli Almalibre per un live da non perdere. Zibba è una delle più interessanti realtà del nuovo cantautorato italiano, in bilico tra il roots rock e la poetica dei grandi cantautori, tra echi jazz e ritmi in levare. La vera forza di questo cantautore e della sua band sta nel live: un viaggio intimo in un mondo fatto di parole calde, vita di tutti i giorni, sesso, amicizia, vene pulp e bukowskiane accostate a messaggi diritti alla pancia e all’anima. Finestre sull’umanità e sulle sue infinite sfaccettature. Il suo ultimo album uscito a febbraio, “Senza Pensare all'estate”, è una raccolta. Dieci anni di musica e viaggi, di amori e vittorie. Zibba e Almalibre tirano fuori un disco roots, dal sapore live, costruito in pochi intensi giorni. Nell'album si trovano quattro inediti: il brano "Senza di te" cantato al Festival di Sanremo 2014, la title track "Senza pensare all'estate", il brano "Tutta l'aria che vuoi" e "Il mio esser buono" scritto con Cristiano De Andrè. La band rivede inoltre alcune delle sue canzoni storiche interpretate con il mood della rinnovata line-up con Zibba accompagnato sempre da Andrea Balestrieri alla batteria e Stefano Cecchi al Basso (che cura anche le registrazioni e missaggi di questo disco) con Stefano Ronchi alle chitarre, Stefano Riggi al sax e il nuovo arrivato Caldero alle percussioni. La direzione artistica è di Andrea Pesce e la direzione dell'arrangiamento di "Senza di te" è di Andrea Mirò.
Ingresso 10 euro e dopo il concerto come ogni sabato tutti in pista a ballare con La Svolta Sound, RockNFuckinRoll a ingresso libero.
Per informazioni: info@thecagetheatre.it // 392885713


 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »