energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Sabato 16 novembre Idee per la sera

Teatro del Maggio fiorentino
L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti per la regia di Rosetta Cucchi, le scene di Tiziano Santi, i costumi di Claudia Pernigotti, le luci di Daniele Naldi, le video-proiezioni di Roberto Recchia. Sul podio dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino ritorna Giuseppe La Malfa, brillante direttore, già sul podio del Teatro Comunale nell’ultimo allestimento di Giselle, andato in scena poche settimane fa, e del Berio Day nell’ultima edizione del Festival, già Responsabile dei Servizi Musicali del Teatro del Maggio, ruolo da poco dismesso per seguire importanti ingaggi, che lo vedranno impegnato in qualità di direttore d’orchestra, in prestigiosi teatri italiani ed esteri per tutto il 2014.

 

 

Questa produzione dell’opera buffa in due atti, composta da Gaetano Donizetti nel 1832, su libretto di Felice Romani, ispirato a Le Philtre, di Eugene Scribe, vanta il coinvolgimento di 15 ragazzi, dai 15 ai 19 anni nel ruolo di comparse, provenienti da percorsi teatrali extra-curriculari, studenti del liceo scientifico Gobetti di Firenze, del liceo classico Dante Alighieri e matricole universitarie; si tratta di un’iniziativa che, insieme ad un cast di giovani cantanti lirici, già apprezzati per talento e recitazione, rende la mise en scène particolarmente briosa e divertente, in un’ambientazione contemporanea, che descrive le vicende di Nemorino (Giorgio Berrugi e Alessandro Scotto di Luzio), Adina (Rocio Ignacio e Auxiliadora Toledano), Dulcamara (Marco Camastra e Giulio Mastrototaro), Belcore (Mario Cassi e Julian Kim), Giannetta (Elena Borin) in una scuola d’arte, simile a quella di una serie televisiva ben nota… Fame… Saranno Famosi….

E così i ragazzi, che hanno provato da comparse per più di un mese, si trovano a ballare sui banchi di scuola e in mensa… ad agire in palcoscenico, quasi vi fosse un DJ, in una produzione di professionisti e ambientata ai giorni nostri, alla ricerca della felicità e di un… elisir d’amore, qualunque esso sia (fumo, vino o illusioni), per sconfiggere il bullismo e la diversità

ZOOM FESTIVAL – VIII edizione
CHILOMETROZERO
teatro, danza, performance
13 > 23 novembre al Teatro Studio di Scandicci

Il quarto giorno del festival prevede due spettacoli: alle ore 21.00 il duo siciliano Civilleri/ Lo Sicco, artisti fondatori insieme a Emma Dante della Compagnia SudCostaOccidentale con cui hanno lavorato fino al 2009, presenta Tandem, testo di Elena Stancanelli, attrici Manuela Lo Sicco e Veronica Lucchesi.
Segue alle ore 22.00 il nuovo lavoro dell'artista fiorentino Iacopo Braca, ex Teatro Sotterraneo, che mette in scena Faust_Prologo, drammaturgia di Filippo Paolasini e Alessio Martinoli, anche interpreti con Ilaria Dalle Donne dello spettacolo.
La mattina alle ore 10.30 si tiene nella sala CNA di Scandicci (Via 78°Reggimento Lupi di Toscana) l'incontro a cura di Attilio Scarpellini La qualità delle arti (in allegato scheda).

 
Sabato 16 novembre allo Schermo dell'Arte Film Festival
il Focus On su Deimantas Narkevicius:
alle 15.45 lecture al Museo Marino Marini.
Dalle 18.00 all'Odeon quattro suoi film.

In programma anche i film d'artista delle sorelle Jane e Louise Wilson e di Janez Janša,
il documentario sul potere delle immagini “Dans un Océan d'Images” di Helen Doyle in cui artisti e fotografi quali Alfredo Jaar e Letizia Battaglia denunciano sofferenze, ingiustizie e miserie del mondo.
 


 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »